... Profile picture
...
tutti, prima o poi, cadono su un pregiudizio.

Nov 25, 2021, 13 tweets

L'esperimento di Tuskegee.
Nel 1932 il servizio sanitario pubblico degli stati uniti (phs) organizza uno studio per monitorare la sifilide non curata negli uomini afroamericani.
399 con forma latente e 201 sani.
L'esperimento si tenne nella cittadina di Tuskegee su cavie ignare >

Erano gli anni della schiavitù e della depressione, erano molti mezzadri neri poveri ai quali, probabilmente, non pareva vero di ricevere cure gratuite dallo stato e accettarono di partecipare allo studio ignari di essere delle cavie. A nessuno venne detto che avevano la sifilide

Gli venne "diagnosticato" "sangue cattivo".
Lo studio doveva durare 6/12 mesi, dopo di che avrebbero dovuto essere curati con i rimedi dell'epoca (arsenico e mercurio), ma dopo pochi mesi i fondi vennero cancellati e con loro le cure.
Questo non fermo l'esperimento.

Tagliaferro Clark decise di continuare per confrontare i dati con uno studio norvegese sulla storia clinica pregressa di pazienti bianchi in cura. Clark si dimise prima dei 12 mesi ma qualcuno prese la responsabilità di osservare la malattia fino alla morte del paziente. >

Per fare questo l'intero staff nascose le diagnosi e impedì alle cavie di accedere alle cure lasciando provocare alla sifilide cecità, sordità, malattie cardiache e mentali, deterioramento osseo fino al collasso del sistema nervoso e quindi la morte. Oltre al fatto che, ignari, >

Infettano le mogli (40 casi) e fecero nascere bambini con sifilide congenita (19 casi).
Nemmeno la scoperta di una cura definitiva, a base di penicillina, nel '43 mise fine all'esperimento, Il dottor Thomas Parran Jr. scrive anzi, nel suo rapporto annuale al PHS, che quello >

studio diventava “più significativo ora che è stata introdotta una serie di metodi rapidi e programmi di terapia per la sifilide", "l'ultima occasione per studiare come la sifilide uccide uomini non sottoposti a cure". Perché la sperimentazione medica va al di là dei diritti >

dei singoli, a maggior ragione se questi sono afroamericani poveri e senza nessun accesso a informazioni di base.
Lo studio durò 40 anni, nel corso dei quali le cavie venivano convinte con "cure gratuite", trasporti per la clinica gratuiti e pasti caldi nel giorno delle visite >

Spacciavano come "ultima possibilità di un trattamento gratuito speciale" una puntura lombare che serviva in realtà a prelevare campioni di fluido spinale
Anche le "cure" a cui venivano sottoposti erano in realtà dei placebo lasciando alla morte persone curabili con antibiotici >

Per l'autorizzazione all'autopsia (per raccogliere i dati) in cambio veniva promesso alle famiglie la presa in carico le spese funerarie
Nel corso degli anni molti medici e infermieri si dimisero, tranne Eunice River, che lavorò per tutto l'esperimento. La gente si fidava di lei.

L'esperimento terminó nel '72 per una lettera scritta al New York Times che venne pubblicata in prima pagina, i pazienti ancora in vita vennero curati ma il servizio sanitario non chiese mai scusa. Le scuse ufficiali arrivarono formalmente nel 1997 da Bill Clinton durante una >

Cerimonia alla casa Bianca a cui parteciperanno 5 degli 8 ancora in vita. Nel 2004 morì l'ultimo sopravvissuto.
“Uomini poveri e afroamericani, senza risorse e con poche alternative, credevano di aver trovato speranza quando gli era stata offerta assistenza medica gratuita dal >

Servizio sanitario pubblico degli USA. Sono stati traditi” (Dal discorso di Bill Clinton).
Questa è una delle cause della diffidenza di molti afroamericani verso il servizio sanitario pubblico “senza dubbio lo studio più infame nella ricerca biomedica nella storia degli USA”

Share this Scrolly Tale with your friends.

A Scrolly Tale is a new way to read Twitter threads with a more visually immersive experience.
Discover more beautiful Scrolly Tales like this.

Keep scrolling