, 31 tweets, 5 min read Read on Twitter
ITALIA LA PORTAEREI SUL FRONTE DELLA GUERRA
I 70 ANNI DELLA NATO: DALLA GUERRA ALLA GUERRA >>
Documentazione presentata alla Conferenza Internazionale sul 70° Anniversario della NATO, Firenze, 7 aprile 2019. Nel corso delle prossime due settimane, Global Research pubblicherà le 16 sezioni di questo importante documento, che sarà anche disponibile come E-book.
I sedici punti: 1. La NATO nasce dalla bomba
2. Nel dopo Guerra Fredda, la NATO si rinnova
3. La NATO demolisce lo Stato jugoslavo
4. La NATO si espande verso est in Russia
5. Gli Stati Uniti e la NATO attaccano l'Afghanistan e l'Iraq
6. La NATO demolisce lo Stato libico >>
7. La guerra USA/NATO per demolire la Siria
8. Israele e gli Emirati nella NATO
9. L'orchestrazione USA/NATO del colpo di stato in Ucraina
10. Escalation USA/NATO in Europa
11. L'Italia, la portaerei sul fronte della guerra >>
12. US e NATO respingono il trattato ONU e dispiegano nuove armi nucleari in Europa
13. US e NATO affondano il Trattato INF
14. L'Impero americano occidentale gioca la carta della guerra
15. Il sistema di guerra planetaria USA/NATO
16. Uscita dal sistema bellico della NATO
AVIANO (PN) 50 ARMI NUCLEARI, GHEDI (BS) 20 ARMI NUCLEARI, come da docuemnto degli scienziati US della FAS (fino al 2020). Il numero totale delle armi nucleari dispiegate in Italia è SCONOSCIUTO. >>
Italia Germania Belgio e Paesi Bassi sono i Paesi europei dai quali le armi nucleari NATO possono essere lanciate dagli aerei nazionali. I piloti di questi 4 Peasi UE +piloti turchi sono addestrati all'uso di tali armi nell'esercizio annuale di guerra nucleare della NATO. >>
Nel 2013, tale esercitazione si è svolta a Aviano e nel 2014 a Ghedi.
In Italia ci sono oltre 2.300 edifici con un'area di circa 2 milioni di m² sparsi su una cinquantina di siti che sono legati alle Forze Armate statunitensi. Ma questa è solo una parte della presenza militare degli Stati Uniti in Italia.
Dalla base US di Vicenza sono partiti le forze della 173° brigata impiegate in Iraq nel 2003; ora sono inviate a rotazione in Afghanistan, Ucraina e altri paesi dell'Europa orientale.
Nella zona di Pisa/Livorno c'è Camp Darby che ha il più grande arsenale degli Stati Uniti nel mondo al di fuori degli US. È la base logistica per l'esercito degli US che rifornisce gli Stati Uniti e le forze aeree e aeree alleate in Europa, Medio Oriente e Africa. >>
Nei suoi 125 bunker ci sono proiettili di artiglieria, bombe per aerei e missili in un numero che può essere stimato in oltre 1,5 milioni. Non si può escludere che ci siano state e possano attualmente esserci bombe nucleari tra le armi aeree immagazzinate a Camp Darby. >>
Oltre alle munizioni di artiglieria, si stima che ci siano oltre 2.500 carri armati e altri veicoli militari, oltre a 11.000 materiali militari di vario tipo. La base contiene l'intera attrezzatura per due battaglioni corazzati e due battaglioni di fanteria meccanizzata, che>>
possono essere rapidamente inviati all'area di operazioni attraverso l'aeroporto di Pisa e il Porto di Livorno (a cui possono attracco anche unità a propulsione nucleare). Enormi navi di compagnie private che portano armi per conto del Pentagono fanno qui fermate mensili, >>
collegando i porti degli US ai porti del Mediterraneo Medio Oriente e Asia. Un'unità del Comando Forze speciali Esercito italiano di Pisa sarà trasferita nel 2019 in un'area di Camp Darby per integrarsi con le forze speciali US x operazioni segrete nelle zone di guerra.
Camp Darby è stato anche coinvolto nella tragedia del traghetto Moby Prince, che si è scontrato con la petroliera dell'Agip Abruzzo la sera del 10 aprile 1991 nel porto di Livorno. 140 persone sono morte dopo aver aspettato ore di aiuto invano. >>
Quella sera nel porto di Livorno si è verificato un intenso traffico di navi militari US impegnate nel trasferimento di armi US, parte delle quali è stata inviata segretamente in Somalia, in Croazia e in altre zone. Comprendeva armi che erano alla pari dell'Operazione Gladio. >>
Quando si verificò la collisione, il direttore dell'operazione - sotto il comando statunitense di Camp Darby - cercò immediatamente di sbarazzarsi di qualsiasi prova.
La sede della Forza congiunta alleata (JFC Napoli) si trova a Lago Patria (Napoli). La sua nuova sede, inaugurata nel 2012, ha una superficie coperta di 85.000 m², circondata da un'ampia area recintata adatta a future espansioni. >>
Il personale, in aumento, è composto da oltre 2.500 militari e civili. La NATO JFC di Napoli è sotto il comando di un ammiraglio americano, che allo stesso tempo comanda le forze navali statunitensi in Europa e le forze navali statunitensi per l'Africa. >>
Ogni 2y il JFC di NA assume il comando operativo della "NATO Response Force" una forza congiunta "altamente flessibile e capace" di 40.000 uomini che ha il compito di condurre operazioni militari nella "area di responsabilità" del Supremo Comandante alleato in Europa e oltre. >>
La punta di diamante della NRF è la "Joint Task Force con prontezza operativa molto elevata" composta da 5.000 uomini che possono essere schierati in 2/3 giorni in un'area di intervento "prima che inizi la crisi". >>
Presso la sede di Lago Patria da settembre2017 "l'hub strategico per la direzione della NATO per il Sud" un centro di intelligence utilizzato principalmente per lo spionaggio è stato operativo e "incentrato sulle regioni meridionali incluso il MO Nord Africa e Sahel e aree vic."
In Sicilia la Navon Air Station (NAS) Sigonell, con uno staff di circa 7.000 militari e civil, costituisce la più grande base navale e aerea degli US e della NATO nella regione mediterranea. >>
Fornisce supporto logistico alla 6a flotta e è base per il lancio di operazioni militari (per lo più segrete) principalmente, ma non esclusivamente, in Medio Oriente e in Africa. Il NAS ospita velivoli US e NATO di tutti i tipi inclusi i droni spia Global Hawk. >>
La Stazione Aeronavale di Sigonella è integrata dalla base italiana a Augusta che fornisce carburante e munizioni alle unità navali degli US/NATO e al porto di Catania che può ospitare fino a 9 navi da guerra. Per le esercitazioni antincendio gli US usano un campo esclusivo a SR.
Altra importante installazione US in Sicilia è la stazione MUOS di Niscemi (CL) un sistema di comunicazioni militari a altissima frequenza composto da 4 satelliti e 4 stazioni terrestri, 2 in US 1 in Australia e 1 in Sicilia ciascuno con 3 antenne paraboliche di 18 m diametro. >>
Questo sistema consente al Pentagono di connettersi a una singola rete di comando e comunicazioni per sottomarini, navi da guerra, cacciabombardieri e droni, veicoli militari e dipartimenti terrestri mentre sono in movimento ovunque nel Pianeta.
In Sardegna ci sono i più grandi poligoni per la formazione delle forze militari italiane e NATO, in particolare Salto di Quirra, Capo Teulada, Capo Frasca e Capo San Lorenzo. >>
Qui circa l'80% delle bombe, testate missilistiche e proiettili utilizzati nelle manovre militari che si svolgono in Italia sono utilizzati nelle esercitazioni antincendio, con gravi conseguenze per la salute della popolazione. FINE
FINE
Missing some Tweet in this thread?
You can try to force a refresh.

Like this thread? Get email updates or save it to PDF!

Subscribe to ☭ BLIND_DATA
Profile picture

Get real-time email alerts when new unrolls are available from this author!

This content may be removed anytime!

Twitter may remove this content at anytime, convert it as a PDF, save and print for later use!

Try unrolling a thread yourself!

how to unroll video

1) Follow Thread Reader App on Twitter so you can easily mention us!

2) Go to a Twitter thread (series of Tweets by the same owner) and mention us with a keyword "unroll" @threadreaderapp unroll

You can practice here first or read more on our help page!

Follow Us on Twitter!

Did Thread Reader help you today?

Support us! We are indie developers!


This site is made by just three indie developers on a laptop doing marketing, support and development! Read more about the story.

Become a Premium Member ($3.00/month or $30.00/year) and get exclusive features!

Become Premium

Too expensive? Make a small donation by buying us coffee ($5) or help with server cost ($10)

Donate via Paypal Become our Patreon

Thank you for your support!