Porsi interrogativi sul funzionamento del sistema, sulle vicende geopolitiche, o sul senso della vita, ultimamente è diventato roba “da élite”. Se lo fai non sei a contatto col mondo reale e la durezza del vivere.
Ci ho pensato un po’ su
THREAD ⬇️⬇️⬇️
Gli interrogativi etichettati come “da élite” sono in realtà quelli che tutti affronteranno tra qualche tempo, se crediamo nel progresso. E’ una specie di viaggio nel tempo: uno sguardo su ciò di cui un giorno tutti dovranno preoccuparsi
Viviamo in un’economia sviluppata, dove le persone non muoiono di fame, l'aspettativa di vita è alta, la mortalità infantile è bassa.
Ma ci sono molti altri problemi. Abbiamo bisogno di capire i problemi per continuare a progredire
Un italiano medio è più benedetto in termini materiali di quanto lo fossero i RE dell'Europa medievale. Non ci paragoniamo con chi vive in Congo o con le generazioni del passato, preferiamo il confronto con le persone intorno a noi, specialmente le persone che vediamo in TV.
La nostra felicità è comparativa e relativa per natura.
Guidati dalla pubblicità, percepiamo come bisogni cose che non lo sono, dando vita al paradosso di Easterlin, un economista che mostrò come la felicità non dipende dal reddito
O meglio, che il benessere economico conta per la felicità, ma solo fino a un certo punto.
La ricerca suggerisce che ogni dollaro che guadagni fino a $20.000 a testa ti rende più felice ma, successivamente, hai bisogno di molte altre cose per renderti soddisfatto.
I paesi ricchi sono ricchi perché hanno saputo creare produttività, che però è anche responsabile di una delle cause più pervasive dell'infelicità: lo stress.
Gli USA, l'economia più produttiva del mondo, sono anche di gran lunga il luogo più stressato in cui si possa vivere.
La produttività rende più accessibili, facendone scendere il prezzo, un sacco di cose. Ma spinge in alto il prezzo di un bene realmente primario: la casa.
Negli ultimi 30 anni il prezzo degli immobili è cresciuto enormemente nei paesi occidentali.
Questo ha avuto un impatto enorme su molte cose. Oltre ad aver alimentato un altro generatore di infelicità e stress: il pendolarismo.
Quando un posto è ricco, le distanze tra lavoro e case economiche aumentano esponenzialmente.
Lavorare così ci rende anche collettivamente esausti. Un quinto delle persone in Giappone soffre di insonnia, per esempio.
E non è tutto: siamo troppo stanchi per leggere. Un occidentale medio legge 7 minuti al giorno, l'89% leggerebbe di più se non fosse così stanco.
La creazione di ricchezza è anche correlata a problemi di relazione:
1/3 delle persone negli USA dicono di essere molto, o disperatamente soli. In Francia, 4 mln di persone sostengono di non avere veri amici.
La solitudine è un effetto collaterale della creazione di ricchezza?
Le ragioni dietro la rabbia sociale in Occidente offrono un insieme di bisogni insoddisfatti. Le soluzioni non sono solamente economico/finanziarie, ma coinvolgono anche psicologia e idee.
Al momento, misuriamo molte cose: PIL, inflazione, disoccupazione...
Sono dati utili per intuire ciò che vogliamo veramente sapere: come vanno le nostre vite? Stanno migliorando?

Viene quindi facile dire che il PIL non dev’essere vissuto come un dogma; ed in un certo senso è vero.
I media ci mostrano un mondo sempre più violento, pieno di disastri, politicamente instabile di quanto sia realmente, e allo stesso tempo esagerano sulle persone di talento, belle, intelligenti e sexy. E sale la fame di protezione e sicurezza e “bisogno” di denaro.
Avremmo bisogno di indicatori che misurino il nostro benessere psicologico, piuttosto che meramente finanziario.
Ci ha provato l’OCSE con il Better Life Index (ref: oecdbetterlifeindex.org/it/)
Anche la crisi della religione rientra nello stesso schema: la superiorità dello spirituale sul materiale oggi sembra una barzelletta. Ecco perché la gentilezza e l’indulgenza contribuiscono a migliorare la società in cui viviamo
Ciò che è chiaro è che cercare di rendere le società sempre più ricche non è la risposta.
O quantomeno non basta. La narrazione semplicistica attecchisce sulla insoddisfazione permanente tipica dell’Uomo. Ma non è la mancanza di denaro il vero problema
Semmai è la poca comprensione delle complessità della vita: l’economia globale, la demografia, la geopolitica... sono temi enormemente complessi, al punto che è difficile distinguere un competente da uno che “spara a caso”. Ma questo vale solo nel breve termine.
Per questo la carriera istituzionale prevede un lungo percorso di verifica, ed un meccanismo di check and balance, ce ne siamo scordati nella sbornia da “democrazia diretta”: una semplificazione che sembra una soluzione, oltre “inutili” complicazioni. Ma la realtà è complessa
Servono dotazioni articolate per affrontarla al meglio. E’ la saggezza la vera sfida. Quindi altro che “problemi da élite”: pensa che disastro se nessuno ci pensasse.
Questo thread resta archiviato in ⚡️Long Tweets⚡️
twitter.com/i/moments/9202…
Per chi preferisse la condivisione via FB, il thread è "stotolato" qui: m.facebook.com/story.php?stor…
Missing some Tweet in this thread?
You can try to force a refresh.

Like this thread? Get email updates or save it to PDF!

Subscribe to ✨L'Alieno 👽 gentile #ME
Profile picture

Get real-time email alerts when new unrolls are available from this author!

This content may be removed anytime!

Twitter may remove this content at anytime, convert it as a PDF, save and print for later use!

Try unrolling a thread yourself!

how to unroll video

1) Follow Thread Reader App on Twitter so you can easily mention us!

2) Go to a Twitter thread (series of Tweets by the same owner) and mention us with a keyword "unroll" @threadreaderapp unroll

You can practice here first or read more on our help page!

Follow Us on Twitter!

Did Thread Reader help you today?

Support us! We are indie developers!


This site is made by just three indie developers on a laptop doing marketing, support and development! Read more about the story.

Become a Premium Member ($3.00/month or $30.00/year) and get exclusive features!

Become Premium

Too expensive? Make a small donation by buying us coffee ($5) or help with server cost ($10)

Donate via Paypal Become our Patreon

Thank you for your support!