Siamo abituati a descrivere noi stessi rispondendo alla domanda “cosa fai nella vita?”
Il Lavoro dovrebbe darci un reddito, ma anche soddisfazione, realizzazione, identità.

Vi invito ad un viaggio nello spazio-tempo alla scoperta della storia del concetto di Lavoro

THREAD⏬⏬⏬
Giardino dell'Eden 4mila a.C.
Adamo ed Eva vengono espulsi per aver mangiato una mela: il Lavoro è la punizione per aver sfidato Dio.
"Con il sudore della fronte mangerai il pane" (Genesi).
Secondo le Scritture Adamo dovrà lavorare fino ai suoi 930 anni (ciao Fornero)
Atene 335 a.C.
Aristotele lancia la sua start-up: il Liceo, un centro di apprendimento per giovani benestanti.
“La vita della mente non è aperta a tutti. Chiunque debba guadagnare soldi per vivere è uno schiavo: ricerca del denaro ed esercizio intellettuale sono inconciliabili”
Roma 1508,
Michelangelo inizia a lavorare al soffitto della Cappella Sistina commissionato da Papa Giulio II.
Ha avuto un ricco ingaggio e completa libertà creativa. Il genio rinascimentale (Michelangelo, Leonardo...) incarna un nuovo approccio al lavoro:
Lavorano per soldi, ma non solo per soldi: prestano il loro talento ai migliori offerenti nelle corti d'Europa, ma evidentemente non sono schiavi, cercano la realizzazione della loro creatività.
Le nostre ambizioni moderne sul Lavoro sono le versioni democratizzate delle aspirazioni dei geni rinascimentali: un’altra delle cose che dobbiamo a uomini straordinari come Leonardo e Michelangelo.
Württemberg, 1520.
Martin Lutero eleva il Lavoro: Dio munge le mucche attraverso la vocazione della lattaia.
Per Lutero, c'è Dio dietro ogni compito: ha dotato ognuno di talenti per prenderci cura gli uni degli altri, La dottrina #AmaIlProssimoTuo si realizza lavorando
Parigi, 1750
Diderot e d'Alembert pubblicarono L'Encyclopédie. La sezione del lavoro parla di panettieri, agricoltori, fattorini, fabbri e tessitori.
È il poema illustrato più lungo mai scritto e ha un impatto enorme sulla percezione collettiva del prestigio del lavoro ordinario
Parigi, 1844
Karl Marx conclude "Manoscritti economico-filosofici del 1844" con un’interessante critica al capitalismo: spesso il Lavoro è noioso, la produzione di beni non ha riguardo per le inclinazioni del lavoratore e non dà soddisfazione. La sua battaglia più filosofica
Chicago, USA, 1899
Un burbero accademico, figlio di immigrati norvegesi, Thorstein Veblen, pubblica il suo primo libro: “Teoria della classe agiata” in cui teorizza che il successo viene ostentato per generare l'invidia. Separa la società in due:
gli speculatori, che vivono nell’ozio lucrando sul lavoro altrui, e gli industriali, i tecnici, gli ingegneri, tutti coloro che producono beni reali. Per Veblen questi ultimi finiranno per prevalere, la classe agiata improduttiva è “destinata a scomparire”...
Non esattamente un indovino… anche se entro breve tempo nasce un nuovo "culto": la frenesia del lavoro; ben presto solo i disoccupati sono inattivi. Essere ricco non è più associato all’ozio, ma all’operosità. Essere inattivo diventa il nuovo tabù.
Washington, 1945,
Katharine Cook Briggs e sua figlia, Isabel Briggs Myers, avviano sugli studenti della scuola di medicina il test psicoattitudinale Briggs-Myers, pensato per scoprire le inclinazioni e i talenti di ciascuno per associare le persone con il loro lavoro ideale.
Il test utilizza 93 domande per identificare 4 tipi principali di personalità determinati dall’incastro di due coppie dicotomiche di funzioni cognitive:
Estroversione-Introversione
Sensitività-Intuizione
Ragionamento-Sentimento
Giudizio-Percezione

Fai ciò per cui sei portato
USA, 22 gennaio 1984
Apple Computers lancia MacIntosh con uno spot trasmesso durante il Super Bowl.
In 60 secondi un'eroina salva una schiera di uomini dalla conformità del lavoro standardizzato, distruggendo uno pseudo “Grande Fratello”
È il Rinascimento del XX secolo: il lavoro bello è creativo, e grazie alla tecnologia è alla portata di tutti: vedrai perché il 1984 non è come "1984"...

Contro l’alienazione da Tempi Moderni: il futuro del lavoro è divertente, originale ed espressivo nello spot di Apple.
Non è andata proprio così, non per tutti. Le nostre aspettative di una soddisfazione personale o addirittura di un divertimento sul lavoro aumentano il rischio di frustrazione. Questa rimane la sfida per il futuro del Lavoro, prima ancora della minaccia della robotica
Questo thread resta archiviato nella raccolta
⚡️ Long Tweets ⚡️
twitter.com/i/moments/9202…
Missing some Tweet in this thread?
You can try to force a refresh.

Like this thread? Get email updates or save it to PDF!

Subscribe to ✨L'Alieno 👽 gentile #ME
Profile picture

Get real-time email alerts when new unrolls are available from this author!

This content may be removed anytime!

Twitter may remove this content at anytime, convert it as a PDF, save and print for later use!

Try unrolling a thread yourself!

how to unroll video

1) Follow Thread Reader App on Twitter so you can easily mention us!

2) Go to a Twitter thread (series of Tweets by the same owner) and mention us with a keyword "unroll" @threadreaderapp unroll

You can practice here first or read more on our help page!

Follow Us on Twitter!

Did Thread Reader help you today?

Support us! We are indie developers!


This site is made by just three indie developers on a laptop doing marketing, support and development! Read more about the story.

Become a Premium Member ($3.00/month or $30.00/year) and get exclusive features!

Become Premium

Too expensive? Make a small donation by buying us coffee ($5) or help with server cost ($10)

Donate via Paypal Become our Patreon

Thank you for your support!