, 24 tweets, 9 min read Read on Twitter
Secondo l'ultimissimo rapporto del provveditorato regionale, in Emilia Romagna abbiamo oltre l'otto percento, 8%, di DSA nelle scuole medie, con tendenza all'aumento.

Siamo bravi a fare diagnosi precoce o il meccanismo medicalizzante è sfuggito di mano?
Il cervello è neuroplastico, non malato. I bambini hanno bisogno di buone esperienze, non di test di performance. Hanno bisogno di giocare all'aperto, non davanti a videogiochi progettati per renderli dipendenti; hanno bisogno di buone relazioni educative, non di diagnosi false.
Non esiste una sola ricerca scientifica con gruppo di controllo che dica che il PDP aumenti gli apprendimenti, che dica che applicare misure dispensative migliori gli apprendimenti, che dica che gli strumenti compensativi, spesso tecnologici, migliorino gli apprendimenti.
E invece che si fa?

Sì chiede più diagnosi precoce, più misure dispensative, più inutile e dannosa tecnologia a scuola e ovunque nelle mani dei bambini e degli adolescenti.
P.s. della pedagogista al mio fianco.

In UK è stato pubblicato da Cambridge University Press, nella collana Studies in Cognitive and Perceptual Development, un libro/ricerca intitolato The Dyslexia Debate. Mette in dubbio con pesanti argomenti la scientificità della DISLESSIA.
Sulla base di questa e di altre numerose ricerche neuroscientifiche, è ormai evidente che il problemi di apprendimento e i disturbi di apprendimento non sono distinguibili, e quello che conta è la DIDATTICA.

Ad esempio nei paesi anglosassoni stanno reintroducendo il CORSIVO.
Il #corsivo introdotto subito riduce l'incidenza di dislessia e disortografia e viene ormai estesamente utilizzato anche per il recupero dei bambini in difficoltà.
Ci sono centri privati per il recupero, scuole pubbliche, interi distretti scolastici che reintroducono il corsivo.
In USA numerose Stati da pochi anni hanno messo il #corsivo OBBLIGATORIO per legge.

All'Università di Middlesex, in Essex (UK), scrivono che il loro attuale problema sono le maestre, che fanno resistenza al cambiamento dopo decenni di stampatello.

longagnani.blogspot.com/2015/04/ritorn…
Qui alcune recensioni del libro The Dyslexia Debate.
longagnani.blogspot.com/2015/05/the-dy…
Qui un articolo (tradotto) dello stesso autore di The Dyslexia Debate, che spiega i problemi legati all'approccio diagnostico ai problemi di dislessia (ma lo si può estendere a praticamente ogni #DSA ):
longagnani.blogspot.com/2018/05/dibatt…
Qui un articolo del 2015 (tradotto) pro #corsivo apparso sulla rivista online dell'Internazionale Dyslexia Association:
longagnani.blogspot.com/2016/10/perche…
Qui un post (con link a risorsa didattica gratuitamente utilizzabile) ispirato alla bella ricerca scientifica "Nulla dies sine linea" coordinata dal prof. Vertecchi:
longagnani.blogspot.com/2016/11/a-scri…
In questa intervista il prof. Vertecchi spiega, tra le altre numerose e interessanti osservazioni, che i bambini, sollecitati a scrivere ogni giorno, si mettono pian piano ad utilizzare il #corsivo
Per approfondire sulla ricerca "Nulla dies sine linea":
Ancora sulla ricerca "Nulla dies sine linea":
longagnani.blogspot.com/2015/05/proget…
Per completezza, relativamente al #corsivo , metto pure questo post, dove sono riportati (anche nei link presenti nei commenti) alcuni articoli divulgativi e parecchie ricerche relative al corsivo:

longagnani.blogspot.com/2015/03/elenco…
@threadreaderapp please unroll here
@threadreaderapp Aggiungo questo che riguarda la #discalculia, altro cosiddetto #DSA sovradiagnosticato in modo eclatante.

La discalculia quasi mai deriva da un problema organico, è quasi sempre un problema di didattica. È talmente chiaro che sia così che lo scrivono pure gli autori >>>
>>> dei test diagnostici per la discalculia, gli stessi test utilizzati per le diagnosi.

Ad esempio a pagina 10 di questo manuale per la somministrazione dei test diagnostici per la #discalculia, gli autori scrivono che >>>
>>> «Più del 90% delle segnalazioni costituiscono dunque falsi positivi [...] L'apprendimento della matematica necessita dunque di una didattica attenta».

>>>
>>>

Inoltre è «dimostrato dalla ricerca» che i bambini in difficoltà, «se potenziati opportunamente, possono migliorare molto le loro prestazioni».

Quindi, per favore, basta dare la calcolatrice in mano in terza elementare. È SBAGLIATO!😠
E se n'era accorto immediatamente il compianto prof. Giorgio Istrael, uno dei più eminenti matematici italiani. Non le mandava a dire e la chiamava, paro paro, semplicemente «La truffa della "discalculia"»
gisrael.blogspot.com/2011/03/la-tru…
Missing some Tweet in this thread?
You can try to force a refresh.

Like this thread? Get email updates or save it to PDF!

Subscribe to Stefano Longagnani
Profile picture

Get real-time email alerts when new unrolls are available from this author!

This content may be removed anytime!

Twitter may remove this content at anytime, convert it as a PDF, save and print for later use!

Try unrolling a thread yourself!

how to unroll video

1) Follow Thread Reader App on Twitter so you can easily mention us!

2) Go to a Twitter thread (series of Tweets by the same owner) and mention us with a keyword "unroll" @threadreaderapp unroll

You can practice here first or read more on our help page!

Follow Us on Twitter!

Did Thread Reader help you today?

Support us! We are indie developers!


This site is made by just three indie developers on a laptop doing marketing, support and development! Read more about the story.

Become a Premium Member ($3.00/month or $30.00/year) and get exclusive features!

Become Premium

Too expensive? Make a small donation by buying us coffee ($5) or help with server cost ($10)

Donate via Paypal Become our Patreon

Thank you for your support!