Servizi segreti, intrighi internazionali, sparizioni e misteri nella vicenda che sta tenendo con il fiato sospeso la politica americana.

Ecco a voi lo #Spygate, lo scandalo che fa tremare Renzi e Gentiloni.

(Thread)
2/ Nei giorni scorsi Papadopoulos ex membro del Comitato per la campagna elettorale di #Trump, ha annunciato la propria intenzione di denunciare davanti alla Commissione Giustizia del Senato USA, presieduta da Graham, il ruolo svolto dai Governi italiani nello scandalo #Spygate.
3/ Le indagini sullo Spygate sono volte ad approfondire l’operatività dei servizi segreti americani e stranieri, nonché il coinvolgimento dell’amministrazione Obama e dei Governi esteri, riguardo la presunta attività di spionaggio volta a ostacolare l’elezione di Donald Trump.
4/ Lo Spygate fa seguito al #Russiagate. Dopo che detta inchiesta si è rivelata una bufala, il Ministro della Giustizia William Barr ha chiesto a John Durham di indagare sull’operato dell’FBI per determinare se la raccolta di informazioni su Trump fosse “lecita e appropriata”.
5/ Figura centrale dello Spygate è Joseph Mifsud, ex professore della Link University di Roma, che in un incontro del 2016 informò Papadopoulos del possesso, da parte del Governo russo, di e-mail compromettenti sulla Clinton, che avrebbero facilitato il successo di Trump.
6/ Papadopoulos avrebbe riferito le informazioni ricevute a Alexander Downer, Alto Commissario australiano a Londra, che le avrebbe poi comunicate all’FBI. Sulla base di ciò le autorità USA hanno avviato, nel luglio del 2016, le relative indagini, dando il via al Russiagate.
7/ Per comprendere il ruolo di Mifsud occorre prima conoscere la Link University. Si tratta di un’università privata maltese, riconosciuta dallo Stato Italiano, fondata da Vincenzo Scotti, ex ministro e figura controversa in quanto coinvolto in diverse inchieste giudiziarie.
8/ Scotti venne infatti rinviato a giudizio per peculato e abuso d'ufficio nell’ambito dello scandalo dei fondi neri del SISDE (accuse poi prescritte) e condannato, insieme all’ex direttore dei servizi segreti, a risarcire allo Stato circa 3 mld di Lire per danno erariale.
9/ La Link University, ritenuta un’università vicina ai servizi segreti italiani (come il suo fondatore), è divenuta particolarmente familiare ai 5 Stelle. Ad esempio il ministro grillino #Trenta ha insegnato proprio alla Link, dove era vicedirettrice del master in Intelligence.
10/ Tra gli altri esponenti 5 stelle passati per la Link University si segnalano: il deputato Angelo Tofalo, la viceministro degli Esteri Emanuela Del Re e Paola Giannetakis, inizialmente proposta da Di Maio come Ministro dell’interno.
11/ Indicativo secondo @espressonline è anche il fatto che la "svolta" filo americana, israeliana e europeista di Di Maio è avvenuta proprio nel corso di un'intervista tenuta nell’Aula magna della Link University "davanti alle rappresentanze diplomatiche di tali Paesi.
@espressonline 12/ Per doverosa chiarezza è comunque opportuno sottolineare che, sebbene la Link University e il suo fondatore siano al centro della vicenda Spygate, nella stessa non risultano coinvolti né il Movimento Cinque Stelle né suoi esponenti politici.
@espressonline 13/ Attualmente solo Mifsud risulta indagato. Al riguardo, @ilgiornale riporta la notizia, data su Skynews dal giornalista investigativo John Solomon, della deposizione dell’ex docente maltese davanti al Procuratore John Durham e alla Commissione Giustizia del Senato USA.
@espressonline @ilgiornale 14/ Secondo Solomon, che fa riferimento ad informazioni ottenute da Stephan Roh, avvocato di Mifsud, l'ex docente era un collaboratore di vecchia data dei servizi di intelligence occidentali cui venne richiesto specificatamente di incontrare Papadopoulos a Roma a metà marzo 2016"
@espressonline @ilgiornale 15/ In particolare, secondo quanto riportato da @marcoorioles su @StartMagNews, fu Vincenzo Scotti, il 14 marzo del 2016, a presentare il professor Mifsud a Papadopoulos, in occasione di un incontro presso la sede della Link Campus University a Roma.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 16/ I due si rincontrarono successivamente a Londra. In tale occasione Mifsud venne accompagnato da una studentessa della Link, presentata inizialmente come “la nipote di Putin”, per far credere a Papadopoulos l'esistenza di una certa vicinanza con il Presidente russo.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 17/ L’obiettivo di Mifsud era introdurre Papadopoulos in ambienti russi (lo mise in contatto con Ivan Timofeev, esponente del Russian International Affairs Council) per poi offrirgli le e-mail della Clinton al fine di poter incastrare Trump (accusandolo di complicità con Putin)
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 18/ Secondo quanto riportato dal collaboratore di Trump a "Startmagazine", fu “un intermediario dell’FBI a Londra a [dirgli] di andare alla Link Campus a incontrare Mifsud”. Tale intermediario (Michael Gaeta, capo dell’FBI a Roma) agiva di concerto con Vincenzo Scotti.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 19/ Dichiara Papadopoulos: "il coinvolgimento dell’Italia comprende la Link Campus, Vincenzo Scotti, Pasquale Russo [Direttore generale della Link University N.d.R.], Joseph Mifsud [e] Michael Gaeta" che, come detto, era in contatto diretto con Scotti e Mifsud.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 20/ Ma qual è stato dunque il ruolo svolto dai Governi #Renzi e #Gentiloni in tale vicenda di spionaggio? Il libro di Papadopoulos (Deep State Target) e le interviste rilasciate dal collaboratore di Trump gettano una luce molto sinistra sull'operato degli ex premieri dem.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 21/ Secondo Papadopoulos lo #Spygate è stato "ordito da Obama e condotto dall’FBI in combutta con l’intelligence e i Governi italiani e con la partecipazione dei Governi e dell’intelligence britannica e australiana”, al fine di incastrare Trump e compromettere la sua elezione.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 22/ Ancora Papadopoulos: “Se l’intelligence italiana ha preso di mira un americano che stava lavorando per un candidato alla presidenza USA, significa che gli italiani hanno ricevuto l’ordine di creare questa storia fittizia che coinvolgeva me, Mifsud e i russi”.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 23/ Conclude Papadopoulos: “Quindi, secondo me Mifsud è un agente segreto. Non credo affatto che Mifsud si nasconda perché teme per la sua vita. Penso che si stia nascondendo perché era coinvolto in un’operazione che, prendendo di mira me, ha cercato di sabotare Trump”.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 24/ Mifsud risulta infatti scomparso dal 31 ottobre 2017. Inoltre, l'Espresso evidenzia che “le sue tracce sono state rapidamente cancellate dal sito dell’Università […] così come i riferimenti dal sito di Stephan Roh, [suo] avvocato che lo aveva come consulente nel suo studio”.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 25/ Papadopoulos ritiene che “Mifsud è protetto dall’intelligence italiana [vive sotto falso nome] perché l’Italia ha capito di aver fatto un grande errore nel 2016 lavorando con l’FBI e con l’amministrazione Obama usando Mifsud per creare una falsa cospirazione".
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews 26/ In merito @lucianocapone fornisce ulteriori dettagli evidenziando che Mifsud sarebbe stato nascosto per 7 mesi (fino a maggio 2018) a Roma, in un appartamento in affitto pagato dalla Link International, società controllata dalla Link Campus di cui l’ex professore è socio.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews @lucianocapone 27/ Riassumendo. Secondo #Papadopoulos, #Mifsud sarebbe stato utilizzato dai servizi segreti italiani (incaricati dai Governi #Renzi e #Gentiloni) al fine di incastrare #Trump (per conto di #Obama), assicurando all'ex professore della Link, a lavoro fatto, protezione e copertura.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews @lucianocapone 28/ Quindi, ad avviso di Papadopoulos, Mifsud sarebbe stato un collaboratore (o un agente) dei servizi segreti italiani, britannici e americani (anche israeliani secondo @MaurizioBlondet) piuttosto che una spia russa, ipotesi, quest’ultima, a cui “nemmeno i liberal credono più”.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews @lucianocapone @MaurizioBlondet 29/ Tale versione è confermata dall’avvocato dell’ex professore, il già citato Stephan Roh, secondo cui “i servizi segreti italiani hanno contattato [...] Vincenzo Scotti, raccomandandogli che il professore sparisse e restasse per un po’ in un luogo sicuro”.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews @lucianocapone @MaurizioBlondet 30/ Nell’ultima intervista prima della sua sparizione, Mifsud (membro della Clinton Foundation) rifiuta la versione di Papadopoulos precisando che il suo ruolo era limitato a "favorire rapporti tra fonti non ufficiali, e tra fonti ufficiali e non, per risolvere una crisi".
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews @lucianocapone @MaurizioBlondet 31/ In conclusione lo Spygate ha tutte le potenzialità per essere considerato (nel caso in cui i fatti evidenziati da Papadopoulos si rivelassero veri) come uno dei più grandi scandali della storia, nonché come uno dei più gravi attentati alla vita democratica degli USA.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews @lucianocapone @MaurizioBlondet 32/ Esso si inserirebbe del resto in un più ampio e tetro contesto golpista e antidemocratico, saldandosi con la vicenda della presunta manipolazione dei voti operata da #Google volta (anch'essa) a consentire alla Clinton di vincere le #elezioni americane.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews @lucianocapone @MaurizioBlondet 33/ Spygate, manipolazione dei voti e #Russiagate risulterebbero quindi i più gravi tentativi di delegittimazione di un Governo democraticamente eletto della storia. I mandanti di tali attentati alla vita democratica degli USA risulterebbero essere Obama e Clinton.
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews @lucianocapone @MaurizioBlondet 34/ Per quanto detto, anche la vicenda dei presunti fondi russi alla #Lega acquista tutta un'altra luce.

@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews @lucianocapone @MaurizioBlondet 35/ Qualora fosse dimostrato il coinvolgimento nello #Spygate dei Governi (#Renzi e #Gentiloni) e dei servizi segreti italiani, sensibili sarebbero le ripercussioni sul #Governo #giallorosso (sicuramente oggetto di valutazione preventiva da parte del Presidente #Mattarella).
@espressonline @ilgiornale @marcoorioles @StartMagNews @lucianocapone @MaurizioBlondet 36/ In ogni caso, non può che essere condiviso l’invito di @lucianocapone rivolto al Governo (in particolare alle ministre M5S @Eli_Trenta e Del Re che conoscono l’ambiente del Link) a fornire o pretendere chiarimenti (per quanto è loro possibile) in merito a tale spy story.
Missing some Tweet in this thread? You can try to force a refresh.

Enjoying this thread?

Keep Current with Faber von Castell. #ViribusUnitis

Profile picture

Stay in touch and get notified when new unrolls are available from this author!

Read all threads

This Thread may be Removed Anytime!

Twitter may remove this content at anytime, convert it as a PDF, save and print for later use!

Try unrolling a thread yourself!

how to unroll video

1) Follow Thread Reader App on Twitter so you can easily mention us!

2) Go to a Twitter thread (series of Tweets by the same owner) and mention us with a keyword "unroll" @threadreaderapp unroll

You can practice here first or read more on our help page!

Follow Us on Twitter!

Did Thread Reader help you today?

Support us! We are indie developers!


This site is made by just three indie developers on a laptop doing marketing, support and development! Read more about the story.

Become a Premium Member ($3.00/month or $30.00/year) and get exclusive features!

Become Premium

Too expensive? Make a small donation by buying us coffee ($5) or help with server cost ($10)

Donate via Paypal Become our Patreon

Thank you for your support!