Può darsi che Crisanti sia stato imprudente a esprimersi così sul vaccino. Ha detto "Prima voglio vedere i dati", suggerendo che potessero autorizzare un vaccino senza prove. Non è così, però i dati Crisanti non li vedrà prima del 2025. (1/n)
La Pfizer dovrà fornire dei dati alla FDA per chiedere l'autorizzazione all'uso di emergenza del proprio vaccino. In parte li ha già comunicati alla stampa: efficacia > 90%. Ma non sono questi i dati interessanti che interessano i ricercatori. (2/n)
I valori medi, i dati aggregati sono utili ma non possono essere verificati. Per farlo, servono i dati "grezzi", quelli analizzati dai ricercatori per calcolare l'efficacia. E quelli saranno disponibili solo fra un po': nel 2025. (3/n)
Il protocollo Pfizer infatti recita: "I dati saranno messi a disposizione [dei ricercatori che li chiederanno] 24 mesi dopo la conclusione dello studio" a certe condizioni:
1) tra i ricercatori ci deve essere uno statistico
2) i dati non potranno essere usarti in tribunale (4/n) Image
Secondo i documenti di registrazione, il completamento del trial è previsto per l'11 dicembre 2022. Quindi, i dati grezzi saranno disponibili a partire dall'11 dicembre 2024. Probabilmente il vaccino sarà già stato somministrato a miliardi di persone. (5/n) Image
Accedere ai dati grezzi non è un'esigenza strana o eccessiva. Oggi molte riviste scientifiche chiedono agli autori di mettere a disposizione i dati grezzi e non solo quelli aggregati. Quando non succede, spesso c'è qualcosa sotto. La storia dell'idrossiclorochina è nota. (6/n)
L'articolo-truffa su Lancet che bocciava dell'idrossiclorochina è stato ritirato 2 settimane dopo la pubblicazione. Gli autori, infatti, non avevano fornito i dati grezzi per verificare le conclusioni sul farmaco. È stato il peggior scandalo scientifico dell'era Covid. (7/n) Image
Ma la situazione più simile a quella odierna si presentò durante un'altra pandemia, l'influenza suina h1n1. Per rispondere all'emergenza, i governi accumularono scorte di Tamiflu, un farmaco anti-influenzale della Roche. Funzionava? (8/n) Image
Era quello che volevano verificare Tom Jefferson e Peter Doshi nel 2009. OMS e Agenzia europea del farmaco lo avevano approvato senza vedere i dati grezzi sul Tamiflu. I ricercatori li chiesero alla Roche. Roche aspettò un pochino, diciamo. (9/n)
bmj.com/Tamiflu
4 anni, per l'esattezza. Nel 2013 spedì 150 mila pagine di dati a Jefferson e Doshi, che scoprirono che il Tamiflu non era efficace come sembrava e aveva tanti effetti collaterali. L'Oms declassò il farmaco. Ma ormai era tardi. (10/n) bmj.com/content/358/bm…
I governi avevano ormai fatto scorta di Tamiflu. L'Italia ne comprò 6 milioni di confezioni. Il farmaco ha portato alla Roche circa 18 miliardi di dollari di ricavi. Si calcola che la metà derivarono dalle vendite legate alla pandemia di h1n1. (11/n)
academic.oup.com/jpubhealth/art… Image
Anche per valutare i dati sanitari sulla pandemia i dati aggregati non servono a molto. Ci vogliono i dati grezzi, ovviamente anonimizzati, ma li ha solo l'Iss e, da poco, l'Accademia dei Lincei. Ma non basta. (12/n) Image
Per rendere aperti e pubblici i dati sulla pandemia, è nata una campagna intitolata #datiBeneComune promossa da centri di ricerca, associazioni, aziende. C'è anche una petizione che ha raccolto 36 mila firme. Chissà se l'ha firmata anche Crisanti (fine).
datibenecomune.it

• • •

Missing some Tweet in this thread? You can try to force a refresh
 

Keep Current with Andrea Capocci

Andrea Capocci Profile picture

Stay in touch and get notified when new unrolls are available from this author!

Read all threads

This Thread may be Removed Anytime!

PDF

Twitter may remove this content at anytime! Save it as PDF for later use!

Try unrolling a thread yourself!

how to unroll video
  1. Follow @ThreadReaderApp to mention us!

  2. From a Twitter thread mention us with a keyword "unroll"
@threadreaderapp unroll

Practice here first or read more on our help page!

More from @andcapocci

Mar 26
Della collaborazione tra la Russia e l'@INMISpallanzani per il vaccino Sputnik V si stanno occupando Corriere, Stampa, Foglio, Open e altri media. Questo interesse non dipende solo dall'invasione russa. C'è un'altra questione in ballo (continua).
I principali artefici dell'operazione Sputnik-Spallanzani sono l'assessore laziale alla salute @AlessioDAmato_ e il dg ad interim Vaia (nominato dopo il trasferimento della dg precedente). I due sono legati da una vicenda molto locale, ma di quelle che in Italia contano assai.
Da un anno si attende la nomina di un dg al prestigioso Spallanzani. La scelta tocca a D'Amato. Vaia, suo fortissimo alleato nella gestione della pandemia, è in corsa. Con l'aria che tira, sarebbe meglio aspettare che si calmino le acque prima di nominare Vaia. Ma non si può:
Read 8 tweets
Mar 8
"Fuori i libri russi dalle università italiane!". Praticamente chiuderebbero i dipartimenti di fisica.
Studiare fisica senza i libri russi non è impossibile ma quasi. Vincere un Nobel è impossibile, credo. (continua)
Molti di noi hanno studiato sui libri russi (sovietici) comprati alla libreria Italia-Urss di Roma nelle edizioni degli Editori Riuniti per 5000 lire. Quelli usati di solito erano in edizioni migliori di quelli nuovi.
Ovviamente non erano in russo, anche se nei dipartimenti di fisica fino a poco fa c'erano corsi e esami di russo. Spesso erano tradotti dai nostri stessi docenti. Per molto tempo, i fisici italiani erano tra i pochi a poter passare dall'Urss agli Usa senza troppi problemi.
Read 9 tweets
Sep 17, 2021
L'effetto Green Pass sui vaccini non si vede: dalla fine di giugno si registra un numero costante di nuovi vaccinati, circa 120 mila al giorno. Per rispettare il piano Figliuolo, dovrebbero essere circa il doppio. (1/n)
Questo sta facendo accumulare le scorte di vaccini. Le regioni hanno quasi 12 milioni di dosi nei magazzini. Poi ci sono quelle che le regioni nemmeno chiedono più, stoccate a Pratica di Mare. Non sono mai state così tante. (2/n)
Con l'attuale ritmo di vaccinazioni, le scorte odierne bastano per i prossimi 3 mesi. Nei prossimi tre mesi dovremmo ricevere circa 30 milioni di dosi, che potremmo donare per diminuire il rischio che nei paesi senza vaccini emergano nuove varianti. (3/n)
Read 6 tweets
Jun 16, 2021
4 o 5 secoli fa, i fisici teorici non disponevano di riviste scientifiche in cui annunciare le scoperte come una nuova legge fisica o un teorema. Dovevano scrivere libri, impresa lunga e costosa, con il rischio che nel frattempo qualcuno soffiasse l'idea. Allora facevano così.
Inviavano a colleghi e amici un anagramma dell'enunciato della scoperta. Dall'anagramma era difficilissimo risalire all'enunciato originale, ma la corrispondenza era facilmente dimostrabile a posteriori in caso di disputa sulla paternità della scoperta. Una sorta di crittografia.
Ad esempio, quando Hooke scoprì la legge della forza elastica, diffuse solo una sequenza di caratteri: "ceiiinosssttuv". Letta così, non significa niente. Ah, erano anagrammi, ma in latino. E di intere frasi. Facile no?
Read 13 tweets
Apr 18, 2021
Sul @Corriere c'è un'intervista all'assessora alla sanità della Lombardia Letizia Moratti molto molto interessante per quello che dice e che non dice.
milano.corriere.it/notizie/cronac…
Ciò che colpisce di più: non una parola sulla riforma sanitaria regionale. Dopo vari rinvii, l'ultimatum del ministero diceva di approvarla entro il 16 aprile con prescrizioni ben precise. Al 18 non c'è nemmeno una bozza. Ma Moratti fa finta di niente.
ilmanifesto.it/speranza-a-fon…
Ma forse è meglio se Moratti non fa la riforma della sanità lombarda, perché l'assessora ripete quasi letteralmente la ricetta di Formigoni, che ha spostato tutti i soldi pubblici sugli ospedali (pubblici e privati). Come se nulla fosse successo.
Read 5 tweets
Mar 28, 2021
@repubblica conferma che a far cambiare idea al governo sulla scuola è stata la ricerca di Gandini et al. pubblicata su "Lancet Regional Health Europe", non su "Lancet". (thread)
È una ricerca molto discutibile e sicuramente datata. Ne ho spiegato i problemi principali su @ilmanifesto il 27 marzo. Non promette bene che il governo ispiri le sue scelte al gruppo Facebook "Pillole di ottimismo". ilmanifesto.it/ma-per-la-scuo…
Quel gruppo è lo stesso che proponeva al governo di acquistare il farmaco "bamlanivimab", senza prove scientifiche. (nb: il leader di Pillole di Ottimismo è amico personale dei manager dell'azienda produttrice Eli Lilly, sostiene lui stesso).

sanitainformazione.it/salute/anticor…
Read 6 tweets

Did Thread Reader help you today?

Support us! We are indie developers!


This site is made by just two indie developers on a laptop doing marketing, support and development! Read more about the story.

Become a Premium Member ($3/month or $30/year) and get exclusive features!

Become Premium

Don't want to be a Premium member but still want to support us?

Make a small donation by buying us coffee ($5) or help with server cost ($10)

Donate via Paypal

Or Donate anonymously using crypto!

Ethereum

0xfe58350B80634f60Fa6Dc149a72b4DFbc17D341E copy

Bitcoin

3ATGMxNzCUFzxpMCHL5sWSt4DVtS8UqXpi copy

Thank you for your support!

Follow Us on Twitter!

:(