Discover and read the best of Twitter Threads about #BANKITALIA

Most recents (8)

#Bankitalia stima la #ricchezza netta delle famiglie italiane (al 2017) in circa 10.000 miliardi.
La composizione risulta questa (dato in miliardi):
(+) patrimonio immobiliare 6.295
(+) patrimonio finanziario 4.374
(-) passività finanziarie 926
(=) ricchezza netta 9.743
(Segue)
#Bankitalia stima poi la #ricchezza netta delle società non finanziare italiane (al 2017) in circa 1.000 miliardi così composta (dati in miliardi):
(+) patrimonio immobiliare 3.102
(+) patrimonio finanziario 1.840
(-) passività finanziarie 3.889
(=) ricchezza netta 1.053
(Segue)
#Ricchezza netta famiglie in rapporto al reddito disponibile
#Italy 8,5%
#Canada 8%
#France 7,8%
#Germany 6%
#Japan 8%
#UK 7,7%
#US 7,2%
#Bankitalia
Read 3 tweets
#lariachetirala7 esistono due criteri discriminatori che qualora ricorressero entrambi rendono nella pratica i risparmiatori meritevoli di tutela ed indennizzo ex post a seguito di perdite incorse (SEGUE)
A) lo strumento finanziario è quotato in un mercato regolamentato?
B) il venditore dello strumento è pure l’emittente dello stesso? (SEGUE)
Nei casi #BPVI e #VenetoBanca le azioni erano emesse dalle stesse e non quotate (SEGUE)
Read 20 tweets
In un breve #Thread vi racconto tutte le vergognose ‘imprecisioni’ contenute in questo pezzo di @L_Economia sui tassi dei #mutui. 1️⃣
corriere.it/economia/19_ma…
Cominciamo dal titolo, già scandaloso.
Infatti confonde un dato vero ( tasso TAEG a gen/19 al 2,31%) con un dato errato (infatti un anno fa TAEG era pari a 2,27%, con minimo a luglio a 2,15%). Altro che 1,85%! Qui i dati #Bankitalia 2️⃣
Qui i numeri sono corretti. Ma il giornalista, ansioso di far notare l’aumento di 0,05% (!) su dicembre, si dimentica di far notare che 8,19% di gen/19 è ben più basso del 8,45% di gen/18.3️⃣
Read 7 tweets
I titoli di Stato in circolazione al 31/12/2018 erano € 1.925 milioni. Cui sommare il debito di amministrazioni centrali, locali ed enti previdenziali contratto in altre forme. Secondo #Bankitalia ad ottobre 2018 il debito pubblico complessivo ammonta a € 2,3 miliardi (segue)
Secondo il rapporto sulla stabilità finanziaria emesso da #Bankitalia nel novembre 2018 il costo medio dello stock di debito pubblico in circolazione rappresentato da titoli ammontava al 2,7% annuo (segue)
Quanto sono costate le emissioni di titoli del debito pubblico nel 2018? I dati del #MEF riportano un dato medio dell’1,07% (segue)
Read 57 tweets
L’ ultima polemica tra maggioranza e opposizione riguarda Bankitalia
@AntonelloAng
blog.ilgiornale.it/angelini/2019/…
Sostituire o non rinnovare il mandato ad alcuni esponenti di Bankitalia,  viste le mancanze nei controlli,  significa minarne l’ indipendenza?
@AntonelloAng
blog.ilgiornale.it/angelini/2019/…
1) bisogna capire se davvero Bankitalia è scollegata dalla politica oppure risponde a logiche politiche
@AntonelloAng
blog.ilgiornale.it/angelini/2019/…
Read 6 tweets
Mi chiedo dove fossero tutti quelli che OGGI si preoccupano per la debolezza delle #banche, negli ultimi anni, quando le banche sono state costrette a ridurre €200mld di NPL a colpi di svalutazioni e cessioni e conseguenti aumenti di capitale e crollo valore di borsa #thread
Come rilevato da @moryalongo, l’impatto dell’aumento dei tassi dei TdS sul capitale delle banche si misura nell’ordine di €3miliardi ogni 100bp di #spread. Tanto che la soglia di allarme per eventuali aumenti di capitale è molto lontana. Invece... ow.ly/uv8J30mnYv7
I prestiti presenti nei bilanci delle #banche sono pari a circa 7(dico sette) volte i titoli pubblici. Nessuno si preoccupava della salute delle banche quando circa il 15% di quei prestiti andava in fumo a causa di una recessione epocale? Mentre entrava in vigore pure il #bailin?
Read 16 tweets
Ora vi racconto come ragionano le agenzie di rating. Anche se in parte lo sapete già. Ma lo faccio portandovi la mia esperienza. Fra il 1999 ed il 2010 ho infatti svolto l’attività di rating advisor (segue)
Il Rating Advisor In pratica assiste il cliente ( nel mio caso quasi sempre una banca) che chiede e quindi desidera avere un rating (segue)
Il desiderio di avere un rating è giustificato dal fatto che il giudizio di un’agenzia (soprattutto se lusinghiero) apriva alle banche (specie le più piccole) la possibilità di piazzare obbligazioni presso investitori istituzionali o esteri altrimenti irraggiungibili (segue)
Read 22 tweets
“Non esiste alcuna evidenza che la flessibilità dei tassi di cambio riduca la crescita del commercio internazionale” ALBERTO ALESINA (1/101)
#lacaricadei101 con @pbecchi
“Nel 1998 solo io e Cesare Romiti dicevamo che l’euro era una follia. Oggi siamo in compagnia più varia. L’euro è uno sbaglio e basta. La nostra economia non è adatta ad una moneta forte come l’euro”
GEMINELLO ALVI (2/101)
#lacaricadei101 con @pbecchi
“La BCE, se non appartiene ad uno Stato, non può assolvere alla stessa funzione cui assolve un’altra qualsiasi banca centrale; che quando lo Stato lo decide diventa il pagatore senza limiti di ultima istanza” GIULIANO AMATO (3/101) #lacaricadei101 con @pbecchi
Read 54 tweets

Related hashtags

Did Thread Reader help you today?

Support us! We are indie developers!


This site is made by just three indie developers on a laptop doing marketing, support and development! Read more about the story.

Become a Premium Member ($3.00/month or $30.00/year) and get exclusive features!

Become Premium

Too expensive? Make a small donation by buying us coffee ($5) or help with server cost ($10)

Donate via Paypal Become our Patreon

Thank you for your support!