Andrea Mariuzzo Profile picture
Historian of #Education and #HigherEd @UnimoreD. Proud @ScuolaNormale alumnus. Author @RivistailMulino. Liberal socialist. Big fan of @JuventusFC
Dora Sperti Profile picture 1 added to My Authors
14 Jan
In questi giorni storia del PCd'I e dei "fratelli in camicia nera" ha molto eccitato i libberali de noantri. Se un po' di gente vuole qualche consiglio di lettura per capire la vicenda DAVVERO li metto qua sotto. Fatemi sapere 😃
Prima di tutto il miglior quadro di riferimento. L'autore è tutt'altro che simpatetico verso il PCI (anzi, alcuni colleghi lo considerano fin troppo "eretico"), e chiarisce la complessità della questione in modo molto articolato. L'operazione aveva sì qualche aspettativa... Image
...di "entrismo" sabotatore, per far esplodere il supposto ordine corporativo rianimando i conflitti di classe, ma c'era anche dell'altro, e si inseriva nel quadro teorico che Togliatti aveva messo a punto proprio nel 1935 con le sue lezioni a Mosca (ripubblicate nel 2004) Image
Read 11 tweets
12 Jan
"A fondamento del liberalsocialismo sta il concetto della sostanziale unità e identità e della ragione ideale, che sorregge e giustifica tanto il socialismo nella sua esigenza di giustizia quanto il liberalismo. Questa ragione ideale coincide con...
...il principio per cui si riconoscono le altrui persone di fronte alla propria persona, e si assegna a ciascuna di esse un diritto pari al diritto proprio.... Il liberalismo vuole che fra tutti gli uomini sia equamente distribuito... quel grande bene che è la possibilità...
...di esprimere liberamente la personalità propria.... Il socialismo vuole che fra tutti gli uomini sia equamente distribuito... l’altro grande bene che è la possibilità di fruire della ricchezza del mondo....
Read 8 tweets
5 Jan
Il fatto che anche negli USA, da decenni riferimento per la modernizzazione e lo sviluppo, stia emergendo con chiarezza la tendenza a restituire appieno a scuola e università il loro ruolo civico e sociale...
...rende ancora più fuori dal tempo le proposte di politica soprattutto universitaria messe in circolazione alcuni giorni fa da Italia Viva, che oltre al classico slogan sull'"abolizione del valore legale del titolo di studio"(???) si concentravano...
...su uscita delle università dal diritto amministrativo e nomina dei rettori da parte dei cda.
Proposte a prima vista tecniche, ma indice di un'idea precisa del governo degli atenei. Far nominare il rettore dall'organismo di indirizzo economico e di bilancio...
Read 14 tweets
5 Jan
THREAD👇👇👇
#Biden ha scelto @teachcardona come prossimo segretario all'Educazione.
45enne, di famiglia portoricana, Cardona è un prodotto della scuola e dell'università pubblica statunitense (che ha frequentato fino al titolo dottorale in Education)...
...e da quasi vent'anni nell'istruzione pubblica ha operato a tutti i livelli, da quello di insegnante elementare fino al ruolo di commissario all'educazione del Connecticut.
Madrelingua spagnolo e perfettamente bilingue, per ricerca e nella sua attività pubblica...
...si è occupato spesso dell'insegnamento linguistico agli studenti non anglofoni come veicolo di incontro e integrazione.
Con questa nomina, Biden mantiene la promessa di scegliere una figura proveniente dal mondo dell'istruzione pubblica, dopo che gli scioperi dei docenti...
Read 10 tweets
19 Dec 20
"Raccontano che una volta venne da un’Accademia bandito un premio a chi avesse saputo trovar le ragioni, per le quali un pesce morto pesa più di un pesce vivo.... Riuscì straordinario il numero di coloro, che con lunghi ragionamenti, movendo da principii ineccepibili...
...e traendone logicamente le più lontane conseguenze, dimostrarono fino all’evidenza le cause di questo fenomeno.... Uno solo, un uomo, si capisce, un po’ grossolano e di poca fede, prima di cominciare a infilar sillogismi...
...s’avvisò di mettere sulla bilancia un pesce vivo, poi, avendolo ucciso, ve lo rimise morto, e trovò che vivo e morto pesava egualmente.
Accrescere, di mano in mano, il numero di coloro, ai quali venga in testa di pesare il pesce innanzi di darsi a credere...
Read 4 tweets
18 Dec 20
Se l'obiettivo sono curricolo più flessibili una soluzione praticabile è piuttosto il doppio percorso maior/minor, sullo stile diffuso in Germania. Se il problema è la rigidità degli accrediti si semplifichi legislazione dove permette di richiedere qualifiche troppo stringenti ↘️
Messa così sembra la classica proposta che vuole aggirare le richieste di titolo di studio, semplificandone il conseguimento, senza intaccarne il valore non tanto legale quanto "di mercato", perché su quegli obblighi di legge si fonda tutto un commercio non solo telematico ↘️
Con questa interpretazione si chiariscono se non altro gli ambienti contigui alle aule parlamentari in cui è nata l'idea. Ed è bene che chi a questi ambienti è sicuramente estraneo, come @FusacchiA, faccia attenzione a non finire in un trappolone
Read 4 tweets
17 Dec 20
THREAD👇👇👇

Quella dell'aggiornamento dell'insegnamento della storia nelle scuole secondarie è stata l'istanza protagonista di almeno due grandi campagne coronate da successo
La prima, negli anni '60, chiedeva di spostare i limiti di trattazione dalla 1ª alla 2ª guerra mondiale, e ha visto protagonisti anche alcuni importanti studiosi dell'allora neonata storia contemporanea
La seconda, negli anni '90, ha premuto per una trattazione completa del '900, a cui è stato dedicato l'intero ultimo anno di scuola secondaria superiore
Read 11 tweets
14 Dec 20
THREAD 👇👇👇
per mettere insieme, per l'ennesima, volta, qualche spunto sul tema del comportamento professionale dei docenti in un'arena pubblica (quale può essere questa), sul crinale (delicato ma non impossibile da affrontare) delle libertà di espressione e ricerca
La professione accademica non è di quelle che si fanno con orario di ufficio. Un professore è sempre un professore, e sempre gode dei privilegi funzionali al suo ruolo. Privilegi legislativi, come la libertà accademica, ma soprattutto privilegi di considerazione culturale
Io, per fare un esempio, quando parlo di storia delle politiche scolastiche e universitarie e di storia intellettuale lo faccio col fatto che quello che dico non ha lo stesso peso di quello che scrive il primo che passa, e se qualcuno se lo dimentica non esito a ricordarglielo
Read 12 tweets
9 Dec 20
Nella prolusione di oggi, il direttore della @scuolanormale ha messo in guardia su un dato su cui riflettere: l'estrazione sociale degli allievi ammessi negli ultimi anni si è fatta sempre più alta, con un trend in questo senso ormai significativo.
Per i suoi numeri minuscoli, la Scuola non può essere in sé uno strumento universale di promozione delle opportunità di studenti socialmente svantaggiati, anche se la gratuità degli studi e della sistemazione hanno consentito nel tempo ad alcuni individui di approfittarne...
...in modo altrimenti impensabile per cambiare la loro vita.
E' dunque bene che questa possibilità torni a farsi frequente, ma anch'io non credo che una riforma dell'ammissione che tenga conto delle origini sociali sia la strada giusta
Read 8 tweets
30 Nov 20
THREAD 👇👇👇
sull'#universita, dove spero di dire una volta per tutte quel che penso su questa storia
Manfredi è (oggi) un politico. Un politico fa politica. Se la facesse più spesso, anche tirando le coltellate quando serve, sarebbe un ministro migliore.
Oggi ha fatto politica
I dati di qualità degli atenei sono sempre contraddittori, poco maneggevoli per la scarsa trasparenza di chi li fa, e ipersemplificati nelle presentazioni che le agenzie che li compongono offrono a giornalisti normalmente incapaci di leggerli per conto proprio
Per forza di cose i messaggi che possono lanciare sono molteplici, e non servono i ranking per ricordare a chi vive l'università italiana i problemi che ci sono.
Politicamente, però, è legittimo isolare un messaggio che ci aiuta per i nostri obiettivi, e questo...
Read 16 tweets
30 Nov 20
"If an unfriendly foreign power had attempted to impose on America the mediocre educational performance that exists today, we might well have viewed it as an act of war." (A Nation at Risk, 1983)
edreform.com/wp-content/upl…
Il documento, redatto da una commissione nazionale sull'educazione nominata dall'amministrazione Reagan, registrava un calo delle performance frutto più del luogo comune che di dati reali mai presentati, e apriva la strada a riforme ancora oggi controverse...
...sfociate nel classico dirigismo usato dai liberali per forzare la realtà a comportarsi come dovrebbe secondo l'azione della mano invisibile del No Child Left Behind, prodotto di un'altra amministrazione repubblicana (Bush jr) ma con consenso bipartisan che ne garantirà durata
Read 16 tweets
27 Nov 20
THREAD 👇👇👇
Ernesto Rossi era un liberale. Se glielo aveste chiesto avrebbe risposto così. Era un liberale di scuola einaudiana, per di più, quella del conoscere per deliberare e altre balle che qui un po' di gente cita per giustificare i suoi porci comodi
Ernesto Rossi era un liberale perché credeva nel mercato. E che cos'è il mercato? Einaudi lo ha spiegato bene, io qui taglio con l'accetta: è un'arena regolata in cui, attraverso il gioco degli incentivi e dei disincentivi, la competizione porta il maggior numero possibile...
...di persone a fruire di beni e servizi della miglior qualità al miglior prezzo.
Questo vuol dire,chiosava Rossi, che se le cose non vanno in quel modo il mercato non funziona, perché a noi il mercato piace come mezzo migliore per un fine, non perché ce lo ha ordinato il medico.
Read 14 tweets
22 Nov 20
Provo a chiarire (anche a me stesso) le idee con un rapido
THREAD👇👇👇
La scissione di Livorno è un evento storico capitale nella storia della sinistra italiana, e su questo non ci piove.
Ma resta da capire come oggi chi fa riferimento POLITICO alla storia del '900 deve intepretare POLITICAMENTE quei fatti, al di là della loro complessità sul piano ricostruttivo (che ultimamente ha visto anche qualche nuovo contributo)
Da un lato, è evidente che dal punto di vista del PCI e di chi fa riferimento alla sua storia, al suo ruolo nella vita politica italiana, al suo percorso verso la partecipazione (ambigua ma non negabile) alla costruzione della democrazia italiana...
Read 12 tweets
17 Nov 20
THREAD👇👇👇
Nel 2000, agli inizi delle rlevazioni @OECDEduSkills riportate nell'annuale Education at a Glance, la percentuale di italiani tra i 25 e i 34 anni in possesso di un titolo universitario era circa il 10%
Spesso questo dato viene riportato in comparazione al 28-29% attuale, per mettere in evidenza come riforme e dinamiche sociali e culturali abbiano contribuito, soprattutto nei 10-12 anni immediatamente successivi, ad avvicinarci a una media OCSE che cmq è ancora lontana (44-45%)
Stavolta io invece, da storico, cercherei di valorizzare proprio quel dato del passato, mettendolo nel giusto contesto per rispondere ad alcune questioni del presente.

Chi aveva 30 anni nel 2000 oggi ha 50 anni, ed è nel pieno dell'età produttiva, nella fascia anagrafica...
Read 12 tweets
15 Nov 20
"I was a literature major at Yale. I knew how to deconstruct texts. I had no idea how to help someone learn to read."

Così uno dei ragazzi appena usciti da un top college statunitense raccontava il suo servizio presso una scuola degli USA rurali per Teach for America
Nata nel 1989, l'associazione TFA aveva inizialmente lo scopo di selezionare alcuni dei migliori college graduates americani per almeno 2 anni di insegnamento nel sistema scolastico pubblico. L'idea di base, apparentemente intelligente e meritoria...
...era quella di usare i sistemi di reclutamento delle migliori scuole private preuniversitarie del paese, ovvero l'assunzione di personale altamente qualificato sul piano disciplinare, per offrire anche a gli studenti di scuola pubblica svantaggiati...
Read 8 tweets
13 Nov 20
13 NOVEMBRE 1960
60 anni fa la star della musica nera Sammy Davis Jr. sposa l'attrice svedese May Britt. Non ci sarebbe niente di speciale, se non fosse che negli USA i matrimoni interrazziali erano allora vietati in 31 stati su 50
#OnThisDay #AccaddeOggi
Questo piccolo aneddoto, peraltro, permette di comprendere come la segregazione razziale negli USA fosse un fenomeno che riguardava con accenti diversi un'area molto più vasta del Sud "classico". Basti pensare a quanto accadeva sul piano scolastico
Dopo che, negli anni '60, la Corte suprema aveva faticosamente smantellato il sistema di segregazione legale di scuole e università del Sud, negli anni '70 le corti si concentrarono sulla segregazione di fatto di quasi tutto il Nord, determinata dalle scelte abitative...
Read 11 tweets
12 Nov 20
La sostenibilità universale delle spese per il college è stata un architrave programmatico di #Biden, e sembra destinato a essere uno dei dossier caldi del suo inizio di presidenza
Sul tema del debito aveva lavorato, piuttosto timidamente ma abbastanza per vedere i rifinanziamenti bloccati al cambio di amministrazione, Obama. L'idea di prevenire ulteriori "bolle" col principio per cui nessuno deve indebitarsi per frequentare college pubblici...
...è emersa poi nel 2016 in risposta all'onerosissima, ma popolare proposta di annullamento di spese e debiti universale di Sanders, fondamentale per dargli l'ampio sostegno di cui ha sempre goduto tra gli studenti
Read 7 tweets
26 Oct 20
Questi studiano anche, eh? Ma poi magari questo qui è quello dei diritti dei lavoratori colpa del regime...
Per inciso, sul tema dei dibattiti "socializzatori" di Salò, che vedo interessano molti, il riferimento per me imprescindibile è questo: molto chiaro nel metterne in evidenza lo spessore ma soprattutto i limiti operativi
ibs.it/repubblica-del… Image
E cmq chiudendo l'interessante discussione di ieri, sicuramente il fascismo per come si è storicamente manifestato era antiliberale (e questo fa riflettere su quanto fosse liberale la classe dirigente che chiamiamo così)...
Read 5 tweets
25 Oct 20
Leggere, scrivere e fare operazioni aritmetiche a mente sono abilità complesse, e così innaturali che tantissimi tipo di mente hanno scarsa o nulla predisposizione e persino meccanismi più o meno evidenti di blocco ->
Eppure da decenni abbiamo un ordine scolastico che avvicina a queste abilità praticamente TUTTI, senza distinzione, ciascuno coi suoi tempi e i suoi modi e nel caso con aiuti specialistici per affrontare disturbi specifici ->
Ormai lo diamo così tanto per scontato che impedire il completamento degli studi primari in base a qualsiasi forma di "merito" ci venga in mente ci apparirebbe un crimine. Somministrare le abilità culturali elementari è una responsabilità sociale
Read 6 tweets
24 Oct 20
Costituzione della Repubblica italiana, art. 34, comma 1
"La scuola è aperta a tutti"

E se nel 1993 al Liceo classico Plana avessero pensato di dire che si poteva iscrivere solo chi risiedeva ad Alessandria città e aveva genitori con titolo di studio secondario...
...io avrei visto la sede solo da fuori, perché vivevo in un paese, e il Sergio Mariuzzo di cui ho parlato tempo fa a militare aveva ottenuto una medaglia al valore per il soccorso dopo la frana sul Vajont e solo la licenza elementare
Costituzione della Repubblica italiana, art. 34, comma 2
"L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita"

A differenza di mio padre, mia madre ha conseguito la licenza elementare a 11 anni, e a 12 aveva finito pure la sesta. Poi ha smesso.
Read 11 tweets