Prospettiva Socialista Profile picture
Collettivo di controdeduzione critica sulla società contemporanea
22 Sep
Immaginate di dover raccogliere dati sulla violenza domestica. Lo fareste mai chiamando la gente a casa e chiedendo "buongiorno, lei picchia sua moglie?". La risposta è no. Ora immaginatevi di fare lo stesso, ma chiedendo come se la sono cavata durante la pandemia.
Questo è quello che ha fatto l'istituto SWG, mostrando dati che appaiono in netta contraddizione con la situazione economica generale. La situazione del 66% degli intervistati è migliore o uguale rispetto a prima della pandemia.

Non è ignoranza statistica. Supponiamo che sappiano cosa sia un response bias. Si tratta della nuova industria dei sondaggi che sfruttando l'enorme disponibilità di dati e la loro immediatezza fornisce sondaggi ogni settimana sui temi più disparati.

en.wikipedia.org/wiki/Response_…
Read 5 tweets
20 Sep
questo non è il segretario del Partito Democratico. Ma non preoccupatevi, è normale confondersi. Questo è un Didelphis Virginiana, un Opossum. E anche lui ha l'abitudine di fingersi morto. Image
D'altronde è quello che ha fatto l'Uomo d'Oltralpe, venuto a salvare il PD da, beh, da se stesso. In primavera propose un aumento di imposta di successione per finanziare la dote ai 18enni. Image
Era una misura in parte condivisibile, già proposta da Thomas Piketty e dal Forum di @fabriziobarca . Draghi disse che era il tempo di dare- forse doveva specificare a chi- non di prendere.

internazionale.it/opinione/thoma…
Read 7 tweets
7 Sep
L’invidia sociale è una brutta bestia, peggio della mafia. Perché la crescita deriva dalla ricerca del proprio tornaconto, come sosteneva già Adam Smith. Ed è giusto, come diceva Thatcher, che i vostri figli volino più in alto, se ne hanno la possibilità. Ma è davvero così?👇👇👇
In questi anni abbiamo assistito a disuguaglianze e ingiustizie. Durante la pandemia il patrimonio dei miliardari è addirittura aumentato mentre molte famiglie hanno fatto fatica a sostentarsi.

inequality.org/great-divide/u…
Queste disuguaglianze, come ha rilevato l’OCSE, sono dannose per la crescita. Perché sono le disuguaglianze a spezzare le gambe che ci permetterebbero di saltare in alto: non solo la povertà non è una colpa, ma addirittura una trappola. oecd.org/social/Focus-I…
Read 6 tweets
6 Sep
La libertà è uno dei pilastri della società occidentale.

Ma abbiamo pensato che fosse quella negativa. L’assenza cioè di interferenze dello Stato nella realizzazione del singolo.

Questa interpretazione estrema ha fatto da sottofondo al neoliberismo.

Un'interpretazione che ha portato a quella famosa massima di Gordon Gekko “l’avidità è buona”. E si è configurata come un “perché io so’ io e voi siete un cazzo”.
L’inadeguatezza di questa visione è ormai evidente: la libertà di andare al ristorante durante una pandemia, incurante degli effetti sulle morti. La libertà di girare con il SUV mentre il pianeta brucia.
Read 9 tweets
4 Sep
Il candidato di Calenda con un orologio da migliaia di euro è davvero una vittima dell'odio sociale? O è l'esempio di un odioso classismo?
Parliamone: 👇👇👇
Il consumo non è mai stato solo legato alla sopravvivenza, da quando una parte degli esseri umani ha avuto, tramite le sue qualità e lo sfruttamento degli altri, un surplus maggiore di quanto necessario a vivere sempre.
I beni accessori sono diventati il messaggio per esternare al mondo la propria appartenenza di classe.

Read 10 tweets
14 Aug
Sul Reddito di Cittadinanza: a thread

Un articolo di fact-checking di @PagellaPolitica mostra che l'attacco di @ItaliaViva e @marattin al RdC si basa su un uso strumentale dei dati. Dispiace perchè Luigi è (era?) un prof. di economia

pagellapolitica.it/blog/show/1177…
A tal riguardo, rimane sempre valida la nota rilasciata quasi un anno fa dal direttore generale dell'INPS Daniele Checchi le cui conclusioni sono inequivocabili. Perchè polemizzare dopo mesi su cose già ampiamente chiarite?

servizi2.inps.it/servizi/Comuni…
Il consiglio è di leggere due ottimi articoli sul Reddito di Cittadinanza. Il primo è firmato da Chiara Saraceno ed è stato pubblicato su @LaStampa

lastampa.it/topnews/letter…
Read 4 tweets
12 Aug
In questo articolo di Boeri e Perotti, riguardante la riforma fiscale, mostrerebbero i limiti del RdC. Nonostante una sua riforma sia necessaria, l'argomentazione ha almeno 3 problematiche:

repubblica.it/commenti/2021/…
1. I dati. L'importo medio per nucleo percettore sono 583 euro, con 2.26 componenti in media. Ben lontani dai dati di Perotti e Boeri;

rainews.it/dl/rainews/art…
2. Non ci sono dati che mostrano come RdC disincentivi il lavoro. Il mondo è più grande rispetto a trade off tra lavoro e tempo libero: il lavoro ha impatto sull'autostima e sul ruolo sociale dell'individuo; hqlo.biomedcentral.com/articles/10.11…
Read 5 tweets
31 Jul
Interessante articolo di @NicolaMelloni che recensisce il volume di Alessandro Carrera. Il volume parla degli Stati Uniti e dell'ascesa di Trump, ma ci può dire qualcosa anche per il nostro paese?

micromega.net/la-societa-dis…
Per anni il mantra è stato "Non esiste la società, esistono individui e famiglie", nota frase di Margaret Thatcher. L'individualismo sfrenato, lo yuppismo degli anni '80 alla Patrick Bateman, la Milano da Bere. E poi i giorni nostri, dove la libertà individuale è sopra ogni cosa
Il virus ci ha fatto capire che questo era semplicemente folle. I processi di diffusione ci fanno capire quanto la struttura che ci sta sotto sia altrettanto importante rispetto all'individuo. Le mie influenze sugli altri non sono l'eccezione, ma la norma.
Read 9 tweets
30 Jul
LA RIPRESA: UNA QUESTIONE COMPLESSA

Ci sono ragioni per essere ottimistə guardando i dati ISTAT sulla crescita, ma non è tutto oro quello che luccica. La situazione è a tinte chiaro-scure. Vediamo perché:
Il documento parla di una variazione acquisita del 4.8%. Che cosa significa? Come spiega nel glossario l'Istat la variazione acquisita è la crescita annua qualora la variazione congiunturale dovesse essere nulla.

istat.it/it/files//2021…
Una variazione acquisita nella prima metà dell'anno del 4.8 non significa una crescita annuale del 9.6. Secondo le più recenti stime dell'IMF il nostro paese crescerà del 4.9% nel 2021 e del 4.2% nel 2022. Il Pil resta però al di sotto del livello del 2007.
Read 4 tweets
23 Jul
IL WELFARE STATE CONTA

Troppo spesso la vulgata corrente sostiene che gli strumenti di supporto al reddito siano uno spreco di risorse che distorce il mercato del lavoro - dalle welfare queen di Reagan fino ai divani di alcuni esponenti politici nostrani.
In realtà questa è una visione ideologica che sembra voler vittimizzare la povertà e la disoccupazione come colpe individuali, non tenendo conto dell'evidenza empirica sull'importanza degli strumenti di welfare.

Una recente ricerca spiega come, in recessione, degli adeguati strumenti di sostegni al reddito possano avere consistenti effetti di stimolo fiscale. Per le famiglie con problemi di liquidità, il reddito aggiuntivo viene usato per finanziare il consumo.
blogs.lse.ac.uk/covid19/2021/0…
Read 9 tweets
22 Jul
CHE LAVORO FANNO I TUOI GENITORI?

Le società avanzate hanno sempre avuto la necessità di giustificare le proprie disuguaglianze, come spiega Piketty nel suo Capitale e Ideologia.
Tra le giustificazioni adottate c’è quella dell’uguaglianza dei punti di partenza. Lo stato quindi dovrebbe appiattire il piano di partenza per permettere ai meritevoli di emergere.
In un sondaggio del 1999 la maggioranza dei cittadini in Germania e Stati Uniti si è dichiarata infatti d’accordo con il seguente statement “è giusto che un individuo possa accumulare più ricchezze se ci sono pari opportunità”
Read 10 tweets
21 Jul
Bezos nello spazio, ci ricorda questa celebre frase. Certo il problema della povertà non si risolve con le risorse del turismo spaziale. Ma la povertà è una conseguenza (anche) dei rapporti di forza tra Capitale e Lavoro, della distribuzione di reddito e ricchezza.
Amazon e Bezos sono un caso di scuola: il plurimiliardario in questione ha accumulato una fortuna immensa, per sua stessa ammissione grazie al duro lavoro dei suoi dipendenti.
Eppure questi dipendenti sono, in alcuni casi, letteralmente alla fame. foxbusiness.com/technology/4k-….
E l'effetto Amazon e' la proletarizzazione della middle class. bloomberg.com/news/features/…
Read 5 tweets
20 Jul
SPAZIO PUBBLICO E RIGENERAZIONE URBANA: quale concezione del valore? 👇👇👇
A Bologna, alla vigilia delle elezioni locali, l’amministrazione comunale guidata dal Pd ha approvato in tutta fretta e senza alcun dibattito pubblico un accordo con Cassa depositi e prestiti Immobiliare relativo a tre ex caserme.

napolimonitor.it/come-privatizz…
In tutti e tre i casi descritti, emerge come usi e opere destinati alla collettività vengano dimenticate a favore di progetti per la costruzione di abitazioni, edifici direzionali e commerciali. Si tratta della morte dello “spazio pubblico”: rivisteweb.it/doi/10.1424/97…
Read 10 tweets
17 Jul
1/ Interessante tweet di @brusco_sandro che riprende i dati delle dichiarazioni dei redditi 2019 del MEF ed analizzati dall'Osservatorio CPI.
Nel dettaglio un salario di 21,1k € corrisponde a poco più di 1,3k € netti mensili per un single senza figli.
2/ E qua arriva il primo problema. Secondo i calcoli di uno dei maggiori ricercatori economici sulle ineguaglianza in Italia, la povertà ASSOLUTA in un'area metropolitana è fra gli 800-830€ nel centro-nord per un single senza figli.
3/ Credo che sia chiaro a tutti che quando la distanza fra il salario e la povertà assoluta è solo 500€ basta qualsiasi evento straordinario, come il banale dentista, per entrare in crisi se non si è dentro una rete di protezione familiare.
Read 5 tweets
16 Jul
Non c'è prosperità senza inclusione: a thread

La teoria economica neoclassica non ha mai prestato particolare attenzione alla distribuzione delle risorse. I teoremi dell’Economia del Benessere, che ne costituiscono la parte normativa, si concentrano sull’allocazione di risorse.
Il vero problema, quindi, non sarebbero le disuguaglianze ma la povertà. Un concetto ripreso recentemente dagli alfieri del libero mercato, che sostengono che la ricchezza, poiché può essere creata, non è un gioco a somma zero.
Uno dei padri nobili di questa posizione è il premio Nobel Lucas, padre della macroeconomia neoclassica. Per Lucas, concentrarsi sulla distribuzione delle risorse è una delle tendenze più dannose nel campo dell’economia.

minneapolisfed.org/article/2004/t…
Read 10 tweets
15 Jul
Come al solito la crisi la pagano i lavoratori, le lavoratrici e le fasce più deboli:

ilpost.it/2021/07/15/lic…
C'era da immaginarselo: lo sblocco dei licenziamenti si sta tramutando in una carneficina, pure senza ammortizzatori come la CIG.
In questa situazione c'è pure chi sostiene che i problemi del mercato del lavoro sono dal lato dell'offerta, che si preferisce stare sul divano con 500 Euro del #RedditoDiCittadinanza. Che si vorrebbe togliere a chi già ha poco o nulla.

econopoly.ilsole24ore.com/2021/03/30/red…
Read 4 tweets
12 Jul
THREAD: LA POVERTA' COME COLPA
Qualche giorno fa il senatore Matteo Renzi ha annunciato l’intenzione di raccogliere le firme per un referendum contro il Reddito di Cittadinanza. A detta di Renzi, il RdC sarebbe diseducativo/1
Il giorno seguente Carlo Calenda ha affermato che i percettori del RdC dovrebbero svolgere lavori socialmente utili come il netturbino/2
L’idea di fondo, che ha infestato il pensiero di questi anni, è che la povertà sia in qualche modo una colpa. D’altronde già Margaret Thatcher affermava che la povertà non è mancanza di mezzi, quanto mancanza di spirito. Ma siamo sicuri sia così?/3
Read 12 tweets
7 Jul
1.Quando un esponente di spicco del @pdnetwork come @LiaQuartapelle mette un like a un tweet del genere possiamo dire di avere un problema. Cerchiamo di capire il perchè partendo dalle fonti. @Heritage è un think tank di ultra destra vicina ai Repubblicani nytimes.com/2018/06/20/mag…
2. Il bias ideologico è talmente forte da produrre ricerche piene di errori ma ottime per catalizzare il discorso politico attorno agli interessi che @Heritage rappresenta.
wri.org/insights/herit…
Vale anche per il ranking sulla libertà economica.
3. Qualcosa da dire su questi ranking l'ha avuta @zeithistoriker. @Heritage ha una visione della libertà economica sintetizzabile nella libertà dell'impresa di fare ciò che vuole: non esistono problemi ambientali e tantomeno diritti sociali e politici. theguardian.com/commentisfree/…
Read 9 tweets
6 Jul
Forse è arrivato il bacio della morte su qualsiasi velleità di aumento della progressività nella riforma fiscale. Giudizio positivo @istbrunoleoni , dove il fisco deve essere pro-crescita, meno esoso (n.d.r. meno tasse) e non aggressivo (n.d.r meno tasse per chi ha di più) 1/5
Certo non sorprende questo punto di vista, da chi “immagina un mondo dove le imposte principali l’IRPEF, L’IRES, L’IVA abbiano un’unica aliquota, al 25%”, la flat tax per tutti, ricchi e poveri, che la pandemia la progressività si porta via. 2/5 Image
Forse l’obiettivo e’ quello di favorire non tanto la crescita, ignorando l'inutilità di tagli alle tasse ai ricchi ed ad imprese per stimolare occupazione/crescita, ma il mantenimento dell’attuale sistema che privilegia il capitale rispetto al lavoro 3/5
lse.ac.uk/News/Latest-ne…
Read 6 tweets
30 Jun
1/ DI DRAGHI ED IL RITORNO AL MERCANTILISMO EUROPEO
Con le decisioni prese fino ad oggi, comprese le ultime abolizione del cashback e sblocco dei licenziamenti, la politica economica del governo sta tornando nell'alveo seguito da Monti in avanti.
2/ Ricordiamo gli eventi, dopo la crisi del 2011, una vera e propria crisi valutaria all'interno della zona €, la politica economica dei vari governi che si sono succeduti è stata quella di recuperare un saldo positivo verso l'estero.
3/ Ciò ha permesso di riportare il saldo della posizione finanziaria netta verso l'estero da paese debitore a paese creditore, anche se di poco. Un ottimo viatico per la stabilità finanziaria dell'Italia, considerato l'alto livello del debito pubblico.
Read 8 tweets
26 Jun
Prima erano le statue, più recentemente i corsi di letteratura e storia antica all’università. Negli USA political correctness e cancel culture non risparmiano nessun retaggio della cultura occidentale. Almeno per i giornali di destra
nicolaporro.it/princeton-canc…
Le smentite ci mostrano che generalmente non è vero, né nel primo caso, né nel secondo, e che la nostra stampa strumentalizza artatamente casi molto diversi. Ecco un piccolo prontuario per capire come e perché
1) Col fraintendimento istituzionale. In un sistema universitario come quello USA, in cui ogni ateneo ha pressoché totale autonomia culturale, si fanno passare le scelte di una singola sede come scelte di sistema
Read 16 tweets