Andrea Ferrero Profile picture
Ingegnere spaziale. Coordinatore nazionale @CICAP.
28 Apr
1 di 16. Mi chiamo Valentin Vasil'evič Bondarenko. Sono nato in Ucraina. Sono un pilota di caccia, ho ventitré anni appena compiuti, sono sposato e ho un bambino piccolo. Mi piace cantare e giocare a tennis.
2. Sono il più giovane nel primo gruppo di cosmonauti selezionati dall’Unione Sovietica. Ho un carattere mite e la faccia da bambino, gli altri cosmonauti più grandi di me mi hanno preso in simpatia e mi hanno adottato come la mascotte del gruppo.
3. Sono stato selezionato per fare un difficile test di preparazione al volo spaziale: la camera del silenzio. Voi la chiamereste la camera di deprivazione sensoriale.
Read 18 tweets
24 Apr
1 di 15. Un giorno di molti anni fa me ne stavo tranquillo alla mia scrivania a far girare il modello matematico di un satellite sudcoreano, quando il mio capo mi chiese di andare nel suo ufficio. Era in corso una teleconferenza con alcuni alti dirigenti della mia azienda.
2. Pochi giorni prima era avvenuto il lancio di un grosso programma e le prime telemetrie trasmesse a terra indicavano che la temperatura dell’antenna era molto più alta di quella prevista, perciò l’oggetto in quelle condizioni non poteva funzionare.
3. Dato che la previsione delle temperature dell’antenna era responsabilità mia, l’impressione di quel momento era che una missione da un miliardo di euro rischiasse di andare in fumo a causa di qualche errore commesso da me.
Read 15 tweets
23 Apr
1 di 15.
Perché non siamo tornati sulla Luna, nonostante l’enorme progresso tecnologico degli ultimi cinquant’anni? Le ragioni sono molteplici, ma una parte della risposta sta nella mancanza di una strategia comune tra i due maggiori partiti.
2. La storia del ritorno degli esseri umani sulla Luna nell’ultimo mezzo secolo è infatti costellata di annunci repubblicani e ripensamenti democratici, che hanno causato decenni di ritardo rispetto ai programmi iniziali.
3. All’inizio degli anni Settanta gli Stati Uniti avevano ormai vinto la corsa allo spazio e le spese per la guerra del Vietnam si facevano sempre più pesanti: furono così cancellate le missioni Apollo 18, 19 e 20 che avrebbero dovuto portare altri sei astronauti sulla Luna.
Read 15 tweets
18 Apr
Nelle automobili la pompa dell’acqua è un componente delicato, che serve a far circolare il liquido di raffreddamento dal motore al radiatore. Se si guasta, il surriscaldamento che ne deriva può causare gravi danni e conti salati per le riparazioni: (1/18)
per esempio i pistoni possono “grippare” (cioè incastrarsi nei cilindri) e la guarnizione della testata può bruciarsi.
Ma le leggi implacabili della meccanica vogliono che tutte le parti meccaniche in movimento siano soggette a usura e destinate a rompersi prima o poi. (2/18)
Questo problema, che è già fastidioso nelle automobili, è ancora più serio per i satelliti che sono condannati a lavorare per anni nello spazio senza poter beneficiare della manutenzione periodica di un tecnico esperto. (3/18)
Read 18 tweets
17 Apr
La NASA ha annunciato che sarà l’azienda di Elon Musk SpaceX a costruire il lander lunare del programma Artemis, cioè il veicolo che trasporterà gli astronauti sulla superficie della Luna. (1/7) Image
Il progetto di SpaceX era in competizione con altri due, uno di un’azienda del settore militare e uno di un consorzio di imprese spaziali. Sarà la prima volta dal 1972 che gli esseri umani torneranno sulla Luna.
(2/7)
La NASA ha ricevuto dal congresso americano solo una frazione del finanziamento richiesto per sviluppare il lander lunare e quindi ha scelto un solo fornitore anziché due, mentre SpaceX ha abbassato la propria richiesta per rientrare nel tetto di 2,9 miliardi di dollari. (3/7)
Read 7 tweets
12 Apr
1 di 23.
Russia, 1939. Alcuni prigioneri politici sono ai lavori forzati in una miniera della Kolyma, una regione artica che Solženicyn definirà «l’isola più grande e celebre dell’Arcipelago Gulag».
2. Uno di loro ha perso quasi tutti i denti per lo scorbuto e ha subito durante gli interrogatori una brutta frattura alla mascella che gli ha lasciato la trachea deformata e non gli permetterà mai più di aprire completamente la bocca.
3. Se gli fosse annunciato da un altro prigioniero che fra qualche anno sarà candidato al premio Nobel e sarà ricordato con una delle tre feste più importanti del calendario russo, probabilmente gli risponderebbe che ha bevuto troppa vodka scadente ed è intossicato dal metanolo.
Read 24 tweets
5 Apr
1. Ingenuity (ingegnosità) è un piccolo elicottero sviluppato dal Jet Propulsion Center di Pasadena, in California: il primo oggetto costruito dall’umanità per volare su un pianeta diverso dalla Terra.
2. Far volare un oggetto su Marte è molto difficile, per tante ragioni. Prima di tutto l’atmosfera è 160 volte più rarefatta di quella terrestre: è paragonabile a quella che qui si trova a 30 km di quota, molto più in alto di dove arrivi un normale aereo o elicottero terrestre.
3. Inoltre su Marte fa molto più freddo che sulla Terra e i materiali di Ingenuity devono resistere a temperature dell’ordine dei 100 gradi Celsius sotto zero.
Read 16 tweets
12 Mar
Alcune formule matematiche sono molto semplici ma hanno conseguenze fondamentali. Una di queste è l’equazione dei razzi, ricavata indipendentemente più volte nella storia da personaggi come Ciolkovskij, Oberth e Goddard. (1/10)
In forma semplificata si può scrivere così, dove deltav è l’incremento di velocità del razzo, ve la velocità di uscita del gas, mi/mf il rapporto tra la massa totale iniziale e la massa totale finale del razzo. (2/10)
La “dittatura dell'equazione dei razzi” sta nel fatto che ci sono 3 variabili (deltav, ve e mi/mf) e, una volta fissate 2 di queste, la terza è determinata e non si può fare niente per cambiarla. Non serve imprecare, piangere o invocare Elon Musk o lo spirito di von Braun. (3/10)
Read 11 tweets
7 Mar
(Avvertenza: questo thread è un po’ tecnico, ma la matematica è ridotta al minimo. Basta sapere che un numero elevato alla quarta potenza è uguale allo stesso numero moltiplicato per sé stesso 4 volte e che la temperatura in Kelvin è pari alla temperatura in Celsius +273.
(1/21)
Per esempio 4 alla quarta fa 256, mentre 27 gradi Celsius sono pari a 300 gradi Kelvin).

Come si fa a simulare sulla Terra l’ambiente che un satellite trova nello spazio?

Occorrono due cose: il vuoto e il freddo. (2/21)
Cominciamo dal vuoto. Sulla Terra, al livello del mare, c’è una pressione di circa una atmosfera. Nello spazio la pressione è circa zero – per l’esattezza un decimilionesimo di miliardesimo di atmosfera. (3/21)
Read 21 tweets
6 Mar
Harbour Island è un’isola delle #Bahamas famosa per le sue spiagge rosa che attraggono molti turisti americani, non altrettanto per il ritrovamento di oggetti misteriosi di possibile origine aliena. (1/11)
Così, quando il 26 febbraio scorso Manon Clarke, una turista inglese, vide una sfera metallica argentata che spuntava dalla sabbia (seconda foto), rimase sorpresa e cercò un po’ imprudentemente di scoprirla del tutto insieme ai familiari. (2/11)
Ho cercato di capire di che cosa si tratta insieme al mio ex collega Salvatore Tavera, che ringrazio per la consulenza. (3/11)
Read 11 tweets
23 Jan
Pensieri di uno specialista in test di satelliti: un thread.

Quando durante il test di un veicolo spaziale si rompe qualcosa, vuol dire che i progettisti sono degli incompetenti?

Risposta breve: assolutamente NO. (1/16)
Al contrario per esempio delle automobili, delle navi e degli aerei, i satelliti non possono ricevere manutenzione durante tutta la loro vita operativa (oppure, come succede per la Stazione Spaziale, possono farlo solo con attività extraveicolari degli astronauti, (2/16)
a costi proibitivi e con grosse limitazioni).
Questo significa che i satelliti devono essere progettati e costruiti in modo da ridurre al minimo la probabilità di guasti catastrofici: ci sono dei requisiti specifici chiamati Loss Of Mission (Probability),

(3/16)
Read 16 tweets
15 Oct 20
Capita spesso che le teorie scientifiche incontrino resistenza perché appaiono in contraddizione con le osservazioni individuali di buon senso. Per es.
"Ci dicono che le razze non esistono, ma non ci vuole una laurea per capire che un islandese è diverso da un nigeriano." (1/)
"Ci dicono che c'è il riscaldamento globale, ma a casa mia a ottobre non ha mai fatto così freddo."

"Se ci lasciassero scavare il letto dei fiumi come facevano una volta, non ci sarebbero tutte queste alluvioni." (2/)
In tutti questi casi, tra l'altro, gli scienziati e gli intellettuali in generale sono sospettati di avere fatto una scelta ideologica buonista/ambientalista/di sinistra, contraria all'evidenza. (3/)
Read 7 tweets
14 Oct 20
In questi giorni sono stati firmati contratti importanti per diverse missioni spaziali: (1/)
- la stazione spaziale cislunare (che ha cambiato nome varie volte e adesso si chiama LOP-G), per cui Thales Alenia Space sarà prime contractor del modulo iHAB (contratto appena firmato) e dovrebbe essere sottocontrattore del modulo Esprit (firma attesa entro fine anno); (2/)
- la missione internazionale Mars Sample Return, di cui Thales Alenia Space costruirà e integrerà diverse parti per conto di Airbus e Leonardo costruirà i bracci robotici; (3/)
Read 5 tweets
13 Oct 20
L'incarico di direttore generale dell'ESA è uno dei più strategici per la ricerca e l'industria spaziale.
L'attuale direttore generale dell'ESA, il tedesco Johann-Dietrich Wörner, terminerà il mandato nel 2021 e non si ricandiderà. (1/4)
L'Italia è storicamente il terzo contribuente dell'ESA dopo Germania e Francia e il predecessore di Wörner era un francese, perciò l'Italia avrebbe sulla carta delle buone chance di ottenere l'incarico. (2/4)
Il governo italiano ha candidato a suo tempo l'astrofisica Simonetta di Pippo, che ha un ottimo curriculum con posizioni all'ESA e alle Nazioni Unite, ma ora è comparsa anche la candidatura di Roberto Battiston, ex presidente dell'ASI. (3/4)
Read 4 tweets
13 Oct 20
Giovedì 15 ottobre @BepiColombo farà il suo primo flyby intorno a Venere, il secondo dei 9 flyby della sua missione. I flyby servono normalmente per accelerare i satelliti attraverso un "effetto fionda" e risparmiare propellente, (1/4)
ma nel caso di BepiColombo serviranno invece a rallentarlo abbastanza da poter infine entrare in orbita intorno a Mercurio anziché essere catturato dall'attrazione gravitazionale del Sole. (2/4)
Le operazioni di frenata sono così dispendiose che è necessario più propellente per andare nell'orbita di Mercurio che in quella del ben più lontano Plutone. (3/4)
Read 4 tweets