Giuseppe Pastore Profile picture
Giornalista per @SkyTG24, @ilfoglio_it, eccetera. Appassionato di sport, di cinema, di gggente.
16 Jan
20 anni fa, il #16gennaio 2001, andava in onda su Rai2 in piena campagna elettorale per le Elezioni Politiche la prima puntata de "L'Ottavo Nano", ovvero il canto del cigno della satira politica sulla tv generalista. Decine di personaggi e citazioni memorabili: vai col thread!
Cominciamo da Neri Marcoré, 34enne comico di Porto Sant'Elpidio che, dopo un inizio carriera da imitatore, "esplode" con la memorabile parodia dei documentari di Alberto Angela, all'improbabile ricerca di tracce di antiche civiltà.
Marcoré interpreta anche Maurizio Gasparri, all'epoca uno dei tanti miracolati dalla svolta di Fiuggi che cerca di rifarsi una verginità politica sotto l'ombrello di Berlusconi (e diventerà anche ministro), mendicando minutaggio televisivo nei programmi più strampalati.
Read 19 tweets
10 Dec 20
Dicevamo: il Mondiale 1982 andrebbe insegnato nelle scuole. Appunto: chiedi chi era #PaoloRossi e del racconto a lieto fine più bello del Novecento italiano. Thread in venti capitoli, come il numero di maglia che l'ha reso immortale.
01. Gli anni Settanta di Pablito finiscono nel veleno: il 30 dicembre 1979 segna due gol in Avellino-Perugia, protagonista di un match che si scoprirà essere stato combinato e orientato sul 2-2 da un gruppo di magliari di Roma che si sono inventati il torbidume del Totonero.
02. Viene processata la crème del calcio italiano. Shock enorme. Rossi (che negherà sempre) viene squalificato per due anni, salta l'Europeo 1980, si sposa e viene contattato da Boniperti che lo porta alla Juve nel 1981, nonostante abbia ancora 12 mesi di squalifica da scontare.
Read 21 tweets
4 Dec 20
Il CineThread del venerdì è su David #Fincher che da oggi arriva su Netflix con il suo 11° film, "Mank". 58 anni, di cui quasi 40 all'insegna del grande cinema: qui eccolo ancora teen-ager, in mezzo a centinaia di altri nomi, nei titoli di coda de "Il ritorno dello Jedi" (1983).
Prendiamo un grande momento da ognuno dei 10 film precedenti di #Fincher: per esempio, i titoli di testa li prendiamo da "Millennium - Uomini che odiano le donne" (2011, voto 7,5), con "Immigrant Song" secondo Trent Reznor. Semplicemente, una bomba.
L'atmosfera malsana che permea ogni film di Fincher raggiunge uno dei suoi vertici in "The Game" (1997, voto 7), sceneggiatura un po' cervellotica in cui la regia è fondamentale per tenere tutto insieme, dando vita a momenti inquietanti come questo.
Read 11 tweets
1 Dec 20
"Se Dio esiste, spero che abbia una buona scusa". Celebriamo gli 85 anni del sommo #WoodyAllen, uno dei massimi filosofi del Novecento, con una galleria minima di nomi, cose e categorie dello spirito che gli sono servite per fulminarci con una battuta.
Anatomia. Lo straordinario episodio finale di "Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso* (*ma non avete mai osato chiedere)" (1972), ambientato all'interno del corpo umano durante un rapporto sessuale, vale più di ogni trasmissione scientifica.
Avvocati ("Amore e Guerra", 1975). "Sarò giustiziato domattina alle 6: me ne dovevo andare alle 5, ma ho un avvocato in gamba".
Read 18 tweets
29 Nov 20
50 anni fa, dalla Gazzetta dello Sport del #29novembre 1970, la classifica dei capelloni della serie A, inzigata dal sospetto, venuto a qualcuno in redazione, che "il maggior numero di capelloni in formazione dovesse coincidere con le peggiori prestazioni sportive". Image
Fino a qualche giorno prima comandava la #Fiorentina con otto giocatori che portavano "i capelli lunghi fino alle spalle o spioventi sulle orecchie, insomma sufficientemente lunghi da apparire femminei". Image
Ma il 24 novembre il presidente viola Nello Baglini, spaventato dal pessimo avvio di stagione dei suoi, ha obbligato tutti i giocatori ad accorciarsi i capelli, riportando così la disciplina, "perché gli pareva che ormai a tutto pensassero tranne che a giocare bene al calcio". Image
Read 4 tweets
26 Nov 20
Le 10:10 mi sembrano l'orario ideale per un #Maradona-Thread in 10 capitoli nel nome di D10S: a cominciare dal suo unico gol in maglia azzurra al minuto 10, in Napoli-Juventus 3-0 di Coppa UEFA 1988-89, che era anche il suo gol numero 10 nelle Coppe Europee.
In Serie A #Maradona ha fatto gol a 24 squadre su 25, dal Milan al Cesena: l'unica a cui non è mai riuscito a segnare è il Lecce, affrontato invano ben 7 volte. E in uno di quei Napoli-Lecce arrivò anche il primo gol in serie A di un certo Antonio #Conte...
I due portieri che sono riusciti a parare due rigori a #Maradona: il povero Giuliano Giuliani che lo ipnotizzò due volte a Verona prima di vincerci uno scudetto insieme nel 1990, e lo jugoslavo Tomislav Ivkovic che lo stregò per due volte in un anno, con lo Sporting e a Italia90.
Read 10 tweets
25 Nov 20
Stasera Zinedine #Zidane torna a San Siro per la seconda volta da allenatore (la prima volta nel 2016, quando ha vinto la sua prima Champions). Mini-thread sulle 11 precedenti volte da giocatore, 4 contro l'Inter e 7 contro il Milan (nella foto, due Europei e due Mondiali).
1. Milan-Bordeaux 2-0, 5 marzo 1996. Titoli di giornale poco fantasiosi: "Baggio si beve il Bordeaux". Nemmeno Capello può immaginare cosa li aspetta al ritorno, quando Galliani e Braida si faranno abbagliare da Dugarry e porteranno a Milanello il francese sbagliato.
2. Inter-Juventus 0-0, 9 marzo 1997. Nella partita del famoso gol annullato a Ganz da Collina, Zizou fa semplice atto di presenza: il suo unico lampo è quest'azione prolungata conclusa con un assist per Nick Amoruso che meritava miglior sorte.
Read 12 tweets
18 Nov 20
Alle 22 di domenica #18novembre 1990, 30 anni fa, andava in onda su Italia1 la prima puntata di #MaiDireGol. MEGA-THREAD in 30 capitoli al limite dell'impossibilesu uno dei più grandi programmi della storia della tv italiana, cercando di fare spazio a ogni comico e ogni rubrica.
1) La rubrica che c'è sempre stata, fin dal 1990: "Vai col liscio", titolo diventato proverbiale, quando c'erano la possibilità e la volontà di prendere in giro le stelle della serie A infierendo sul loro mestiere di calciatori. E loro non se la prendevano.
2) Analoghe finalità aveva Il "Pippero" (dal titolo di una canzone degli Elii), il peggior undici titolare secondo le medie voto della Gazzetta. Anch'esso improponibile oggi, con probabili chiamate dei direttori sportivi o dei procuratori entro 40 secondi dalla messa in onda.
Read 32 tweets
7 Nov 20
Proviamo a capirci qualcosa sul cosiddetto "caso #Lazio", che esiste e sottolinea un conflitto procedurale che andrebbe risolto il prima possibile, ma - al momento - non sembra ancora possedere i crismi del complotto: né anti-Lazio, né pro-Lazio.
L'impiccio nasce a causa del fatto che la Lazio fa processare i suoi test al Laboratorio Futura Diagnostica di Avellino, invece che ai laboratori Synlab come fanno l'UEFA e molte squadre di serie A. Il motivo lo spiega Lotito oggi su Repubblica.
Dunque il 26 ottobre, prima della trasferta a Bruges, Immobile risulta positivo ai test molecolari Synlab-UEFA. Prima leggerezza del club: febbricitanti, Strakosha e Lucas Leiva non si sottopongono ai test perché già esclusi in partenza dal gruppo-squadra che giocherà a Bruges.
Read 14 tweets
3 Nov 20
10 anni fa, il #3novembre 2010, Filippo #Inzaghi giocava la sua ultima partita in @ChampionsLeague contro il Real Madrid e segnava gli ultimi due dei suoi 70 gol nel torneo. Come ci sia riuscito, contro una delle difese più forti d'Europa, è una storia che va raccontata. Thread!
E' la quarta partita del girone che il Real Madrid comanda a punteggio pieno e senz'aver mai subito gol contro Ajax, Auxerre e Milan, battuto 2-0 al Bernabeu due settimane prima. Quando Mourinho aveva fiutato i guai: "Del Milan mi fa paura solo Inzaghi".
Il 3 novembre Mou torna per la prima volta a Milano dopo il triplete e mostra le tre dita al pubblico milanista. Nel primo tempo il Real Madrid gioca meglio ma non sfonda: CR7 si fa notare per questa scenata orrenda con Abate (e Inzaghi, in panchina, fa capolino nella mischia).
Read 20 tweets
21 Oct 20
Stasera @Inter e @borussia Monchengladbach si ritrovano in Champions 49 anni e un giorno dopo "la partita della lattina", un episodio che fece giurisprudenza nel calcio europeo e impose in tutto il continente un personaggio entrato da quel momento nel pantheon interista. Thread!
Al 29' p.t. di Borussia-Inter, andata ottavi di Coppa Campioni, sul risultato di 2-1, Roberto Boninsegna viene colpito alla testa da un oggetto piovuto dalle tribune. Cade a terra, viene sostituito da Ghio e viene portato in barella negli spogliatoi con il dottor Quarenghi.
Cos'è stato? Una lattina? Una lattina. Ludwig Muller rilancia verso il pubblico il corpo del reato, ma Sandro Mazzola se ne fa dare una mezza piena da uno spettatore italiano e la consegna prontamente all'arbitro olandese Dorpmans, che non si è accorto di niente.
Read 17 tweets
19 Sep 20
La @SerieA 2020-2021 non sarà la prima volta solo per lo #Spezia, ma anche per ACERBIS, azienda di Albino (Bergamo) che dopo 47 anni di onorata attività ha l'onore di debuttare in serie A. E allora MEGA-THREAD sugli altri sponsor tecnici one-shot della storia della serie A! Image
Superga: Torino 79-82. Superga non è solo un luogo sacro per la storia del Toro ma anche uno storico marchio torinese fondato nel 1911, specializzato soprattutto in scarpe, che in serie A s'è affacciato solo una volta. Image
Playground: Roma 80-82. Piccola azienda romana che ebbe l'onore di firmare la prima maglia indossata da Paulo Roberto Falcao oltre che da una lunga serie di grandi giocatori, tra cui il signore qui in foto. Image
Read 28 tweets
12 Sep 20
"Un altro libro? Ma basta!". E dai dai, vi prometto che è l'ultimo: il 24 settembre esce dappertutto "La storia del Milan in 50 protagonisti", per @CentauriaLibri: galleria dei ritratti dei 50 più grandi milanisti di tutti i tempi. Image
Ho avuto l'onore di compilarla insieme al sommo @PaoloCond (non voglio darvi troppi indizi, ma posso dirvi che è presente solo uno tra Marco Van Basten e Leonardo Bonucci). Image
Per ogni personaggio c'è anche una bellissima illustrazione di Massimiliano Aurelio che ha persino raffigurato i due autori sulla quarta di copertina in questa scena dal sapore vagamente bergmaniano. Image
Read 4 tweets
11 Sep 20
#Higuain lascia la serie A dopo 7 anni e di lui ricorderò sempre la freddezza e il distacco con cui si sottopose a una mia intervista per MilanTV prima del suo primo (e unico) derby di Milano, ottobre 2018 - derby in cui toccò a stento palla.
Forse le domande non erano un granché, ma quel disinteresse verso la partita che ogni attaccante del Milan aspetta come la mattina di Natale esprimeva con la faccia lo smarrimento e il disagio di essere stato scaricato altrove per fare posto a Cristiano Ronaldo.
Higuain è stato un grandissimo attaccante, meraviglioso al suo prime fisico e tecnico, ma mediocre nella tenuta mentale, quella che per intenderci ha tenuto a galla gli Inzaghi o i Drogba per un pezzo quando l'età ha iniziato a presentare il conto.
Read 4 tweets
27 Aug 20
Seconda cartolina da #Roma60, 60 anni fa. Il 26 agosto 1960 l'Italia del calcio debutta con una vittoria per 4-1 contro Formosa (ovvero Taiwan) allo Stadio del Sole (non ancora San Paolo) di Napoli: in tribuna d'onore ci sono anche Ranieri di Monaco e Grace Kelly. Image
Al mediano Giovanni Trapattoni deve sembrare altrettanto bella Paola Miceli, la ragazza di 17 anni appena conosciuta una sera mentre si trova con altri compagni in libera uscita in una cantina di Grottaferrata, sede del ritiro azzurro, con un bicchiere di vino in mano. Image
E' la nipote del proprietario: lui non osa neppure rivolgerle la parola, abbagliato. Dopo qualche giorno di vani tentativi dovrà intervenire il suo compagno di stanza Luciano Magistrelli, attaccante della Triestina: "Parla con quel biondino, altrimenti non mi fa dormire". ImageImage
Read 4 tweets
25 Aug 20
#60annifa, alle 16:26 del 25 agosto 1960, si aprivano le ultime Olimpiadi Estive italiane. Il pomeriggio di Roma era bellissimo, inondato di luce e rinfrescato dal ponentino. Furono due settimane indimenticabili, come succede una volta ogni quattro anni (...ok, facciamo cinque).
L'ultimo tedoforo è un giovane mezzofondista di Civitavecchia, Giancarlo Peris, 18 anni, scelto per aver vinto i campionati studenteschi di Corsa Campestre della provincia di Roma. Diventerà professore d'italiano all'Istituto Tecnico Baccelli di Civitavecchia.
Questo invece è il presidente del Comitato Organizzatore - forse lo avete riconosciuto. Image
Read 7 tweets
24 Aug 20
Chi è il signor Hans-Dieter #Flick e perché tutti stiamo parlando di lui? 55 anni, alla prima esperienza in carriera da allenatore di prima divisione, è arrivato dove quasi tutti i suoi colleghi nemmeno sognano: campionato, coppa, Champions League. Riavvolgiamo il nastro. Image
Mediano di rottura senza qualità particolarmente brillanti, Hansi Flick debutta nel Sandhausen e vive i suoi anni migliori nel Bayern della seconda metà degli anni Ottanta: qui lo vediamo segnare il suo unico gol in Coppa dei campioni Contro l'Austria Vienna.
Ma Flick è anche attore non protagonista di uno dei momenti più brucianti della storia europea del #Bayern: il "tacco di Allah" dell'algerino Madjer che propizia la clamorosa rimonta del Porto nella finale 1987 (Flick è il numero 7, impotente sulla linea di porta).
Read 11 tweets
16 Aug 20
A me pare che #Guardiola ormai abbia sviluppato un fastidio e quasi un rifiuto per la competizione: conosce bene la carica agonistica di un quarto di finale di Champions in gara secca, ci mancherebbe altro, ma la tiene lontana.
L'adrenalina che brucia nelle vene di tecnici senza pedigree internazionale (tutti i 4 qualificati in semifinale) non lo riguarda più; la squadra si comporta di conseguenza. Gli interessa magari la ricerca, come i vecchi professori che sognano di passare tutta la vita sui libri.
E' consapevole di essere uno dei quattro-cinque allenatori che hanno cambiato la storia del calcio e sembra annoiarlo la contabilità dei trofei e dei "tituli" - lui che ne ha vinti una valanga - che aggiorna ogni anno le classifiche dei migliori tecnici del mondo.
Read 5 tweets
15 Aug 20
Buon #Ferragosto a tutti con un bel #cinethread registrato sul Film Ferragostano per eccellenza degli ultimi 40 anni: Un Sacco Bello, girato nella Roma deserta dell'estate 1979, esordio alla regia di Carlo Verdone foraggiato e incoraggiato da Sua Maestà Sergio Leone. Image
1) Già l'inizio è memorabile. Verdone avrebbe far voluto ballare Enzo su "Traintime" dei Cream, ma i diritti costavano troppo: così Leone gli consigliò di lasciar lavorare Morricone (“Famola fà a Ennio che c'aa fà uguale!”), che s'inventò questo splendido pezzo quasi fotocopia.
2) Il passaggio più celebre della colonna sonora è però il fischio malinconico e annoiato, perfetto per le città deserte d'estate, che trascina le vite dei tre protagonisti: merito di Alessandro Alessandroni del quale Morricone aveva già sfruttato le doti negli spaghetti-western.
Read 12 tweets
14 Aug 20
75 anni fa questa storica foto, scattata alle 17:51 del #14agosto 1945 a Times Square da Alfred Eisenstaedt durante le celebrazioni per la resa del Giappone, che significava la fine della Seconda Guerra Mondiale. Un marinaio bacia e abbraccia una donna vestita da infermiera. Image
Lei era Greta Zimmer Friedman, assistente odontoiatrica di 21 anni che aveva appena staccato dal lavoro e si era unita ai festeggiamenti ancora "in divisa". Image
Lui era probabilmente George Mendonça, un marinaio che stava passeggiando per Times Square con la fidanzata Rita dopo aver visto un film: "Avevo bevuto qualche drink di troppo e pensai che fosse un'infermiera militare". Image
Read 5 tweets
12 Aug 20
Stasera l'#Atalanta torna a disputare un quarto di finale europeo a Lisbona a 32 anni di distanza dalla prima volta, il 16 marzo 1988, allora in casa dello Sporting. Anche quella volta, come vedete, c'era un Icardi in campo. Image
Ma vediamoli uno per uno. Numero 1: Ottorino PIOTTI da Gallarate, 33 anni, portiere della disgraziata seconda retrocessione in B del Milan nell'81-82, ultimo essere umano di nome Ottorino ad aver mai giocato in serie A. Image
Numero 2: Andrea SALVADORI da Empoli, 26 anni, l'unico di cui non esiste figurina con la maglia dell'Atalanta (in prestito, tornò a Empoli la stagione successiva). Image
Read 14 tweets