jacopo iacoboni Profile picture
@LaStampa writer | books L’Esperimento, L’Esecuzione, Oligarchi (How Putin’s Friends buy Italy), Oct 2021 | Не забудем и не простим jiacoboni@protonmail.com
giovanni dall'olio 🇮🇹🇪🇺🇺🇦 Profile picture uccello giuseppe Profile picture Paolo Porsia Profile picture Alessio Briganti 🇪🇺 Profile picture Vincenzo Pernice Profile picture 22 added to My Authors
Jun 23 18 tweets 3 min read
Forse è il caso, visto che ne parlano tutti, che dica anch’io qualcosa su Conte, Di Maio e il tema della coerenza, agitato strumentalmente da tutte le parti.
In fondo, un po’ mi ero occupato del Movimento fondato da Casaleggio e Grillo.
thread Luigi Di Maio è stato a lungo il leader populista, e in certi momenti quasi sovranista, del M5S.
Figlio di un dirigente locale del Msi, orientato dall’ambiente di provenienza su posizioni law and order, considerato l’anima conservatrice, e talvolta di destra, del M5S. Gli inizi.
Jun 21 10 tweets 2 min read
Ci sono in definitiva due correnti di pensiero di fondo, nel mondo serio, sugli sviluppi futuri della guerra.

Sono entrambe serie, con argomenti seri e punti critici. Correnti che non divergono sui fatti, ma sugli scenari possibili.
Provo a riassumerle per il lettore.
Thread. una corrente a) ritiene il tempo possa giocare dalla parte di Putin, che per questo ha l’obiettivo di allungare di sei mesi la battaglia: così trasforma in arma il gas (inverno), gli aumenti del cibo, o addirittura prova a causa una Holod, una carestia globale, specie in Africa.
Jun 19 5 tweets 1 min read
Il tema odierno imho non è l’implosione del M5S, e neanche l’atlantismo di Di Maio, il tema è questa domanda:

perché Conte sulla Russia si ritrova ancora una volta dalla stessa parte di Salvini e Razov? in passato, Conte fu il premier che autorizzò la controversa missione di “aiuti” russi sul Covid. Ancora prima, fu l’unico premier del G7 ad appoggiare l’idea di Trump di far (ri)entrare Putin nel G8.
Jun 17 6 tweets 2 min read
In questo thread riepilogherò una serie di articoli apparsi sui principali giornali internazionali, che ritengono che la tv italiana sia stata cassa di risonanza di una disinfo ops russa nei mesi dell'invasione russa in Ucraina.

1. Libération
liberation.fr/international/… 2. Politico

politico.eu/article/infowa…
May 26 9 tweets 2 min read
E anche qui. Putin direttamente fa il suo ricatto all’Europa attraverso l’Italia: togliete le sanzioni e noi apriamo corridoi per il grano ucraino.

Spero che Draghi non si faccia strumento di questa oscena, criminale proposta del Criminale di guerra del regime criminale. la Russia è nella melma. La Banca centrale ha dovuto tagliare per la terza volta i tassi. Le aziende non riescono più a produrre nulla. Al fronte mandano carri armati del ‘62.

Ci ricattano per farci abolire le sanzioni: ragione in più per mantenerle e aumentarle
May 15 9 tweets 2 min read
Putin non si fermerà.

È il contrario di quello che dicono: va battuto militarmente, cioè umiliato, e la Russia va costretta al ritiro dall’Ucraina.

Dopo andrà spiegato che, con Putin, la Russia non si rialzerà mai. E con Putin, nessuna sicurezza internazionale è possibile Chiunque abbia titoli per parlare, cioè abbia studiato Putin, la sua ascesa al potere, le sue guerre precedenti, l’ideologia che ha costruito, la sua cleptocrazia, il gruppo di oligarchi e siloviki di cui si è servito (facendoli ricchi e corrotti) vi dirà lo stesso che vi dico io
May 15 6 tweets 1 min read
Le prossime elezioni italiane saranno una sfida tra partiti europei e atlantici e partito filorusso in Italia.

Il problema è che il partito filorusso è trasversale alle coalizione forzate, del resto questa è l’essenza del rossobrunismo per come è stato congegnato a Mosca. La storia europea recente è la dimostrazione piena di ciò: da Farage (e Boris Johnson, almeno per tutta una lunga fase pro Brexit) a Corbin e Starmer. Da Marine Le Pen a una parte del voto Melenchon. Dalla destra tedesca Afd et alia a pezzi importanti di Spd tedesca e industriali
Apr 24 4 tweets 1 min read
the more I study the subject, the more I am convinced that the only thing that matters to the criminals of the Russian regime and its accomplices are the freezing orders of their wealth hidden abroad
1/
villas and mega yachts unfortunately are only a part of the billions hidden behind hundreds of offshore companies, in a matryoshka
2/
Apr 23 7 tweets 2 min read
Piccolo thread su come la propaganda filo Cremlino si infiltra in Italia.

Ci sono account che invitano a partecipare e sostenere il 25 aprile italiano e la Brigata Garibaldi, ПАМЯТИ ПАВШИХ В БОРЬБЕ С НАЦИЗМОМ!

In memoria della lotta al nazismo. Qualche primo lieve sospetto ci viene però dal fatto che lo stesso account, ritiene che il nazismo siano: Ucraina, Stati Uniti, Unione Europea, Uk…

E i liberatori siano i russi.
Apr 6 5 tweets 1 min read
“In Europe, it was Draghi who pushed the idea of sanctioning the central bank at the emergency EU summit on the night of the invasion”.

For now, it was a move by Draghi to impose the sanction that hurts Putin the most.

ft.com/content/5b397d… the “war criminal” was used to Italy as the trojan horse of Russia in Europe. with the populist parties it was like this. with Draghi the situation is completely different, although in the majority there are always Salvini's Lega and Conte's 5Star. But Draghi can limit them.
Mar 12 7 tweets 2 min read
Appena due anni fa l’allora premier italiano Giuseppe Conte consentiva, dopo una telefonata diretta con Putin, la sfilata propagandistica di camion militari e mezzi militari con le bandiere russe trionfanti per portare “aiuti dal Cremlino all’Italia sul Covid”.

Che vergogna L’operazione avallata da Giuseppe Conte - ve lo ricordo perché probabilmente molti l’hanno rimosso - si chiamava “Dalla Russia con amore”.
“From Russia with love”.

Giuro.
Mar 10 6 tweets 3 min read
at 10.52 pm on thursday 10 March, Roman Abramovich's yacht "My Solaris" is still in full Italian waters, in front of Syracuse (37.04223 ° / 15.86757 °)

on @LaStampa

lastampa.it/esteri/2022/03… Cc/ @Armarosono
Mar 10 5 tweets 2 min read
+++

Roman Abramovich, da molti considerato il primo degli oligarchi di Putin, è stato sanzionato questa mattina in Uk: divieto di viaggio in Uk da giovedi, tutti gli asset congelati, sospesa la vendita del Chelsea

ft.com/content/665407… Sottoposti a sanzioni totali in Uk, compreso Uk divieto di viaggio, altri 6 oligarchi molto importanti:

Deripaska

Sechin

Dmitry Lebedev

Alexey Miller

Kostin (che un mese fa in Italia ha ricevuto l’alta onorificenza della Gran Croce della Repubblica italiana)

Tokarev ImageImage
Mar 10 5 tweets 1 min read
«La politica internazionale ha bisogno di uomini di stato forti come loro [Trump e Putin]. Lo considero un beneficio per l’umanità. Putin è quello che dice le cose più sensate in politica estera»

Beppe Grillo, fondatore del M5S, intervista al Journal du Dimanche, 22 gennaio 2017 Beppe Grillo (22 gennaio 2017):
"La politique internationale a besoin d'hommes d'État forts comme eux. Je les vois comme un bénéfice pour l'humanité. Poutine est celui qui dit les choses les plus sensées sur la politique étrangère"
Mar 8 5 tweets 1 min read
Mosca: "Tagliamo il gas"

Benissimo, taglino il gas. Vediamo chi compra il gas russo (Xi Jinping?), e a quali prezzi straribassati glielo compra.

L'Europa può tranquillamente trovare altri fornitori (c'è la fila), è la Russia che faticherà drammaticamente a trovare compratori. (capite adesso perché i partiti pro Putin, tipo il M5S degli anni d’oro, fecero battaglie feroci contro il gasdotto Tap?

Capite perché la macchina di propaganda russa spingeva tutte le proteste contro le trivelle nel lato italiano dell’Adriatico?)
Nov 17, 2021 4 tweets 1 min read
In Italia si discute giorni e giorni di qualunque cosa, anche le più irrilevanti e marginali.

Ma ieri stranamente un grande scoop di Repubblica è stato quasi ignorato:

thread
👇 Un avvocato di un detenuto italiano (un hacker accusato di crimini contro Leonardo) ha dichiarato che una parlamentare italiana (ex M5S) ha fatto entrare, in un carcere italiano, due attachè militari Usa, facendoli parlare con un detenuto italiano (l'hacker)
Aug 31, 2021 6 tweets 2 min read
La violenza nel mondo no vax (non di tutti i no vax, è ovvio) viene da lontano, da anni di propaganda ideologicamente violenta pro M5S e pro Lega, contro i giornalisti servi, contro l’Europa, contro i migranti, contro la casta

Questa violenza è stata cavalcata e ingegnerizzata Per questo adesso c’è la rabbia e vanno a sfasciare il gazebo M5S a Milano. Per questo a volte attaccano la Lega troppo moderata. Perché sentono di esser stati traditi dal loro album di famiglia
Jun 13, 2021 4 tweets 1 min read
Nel 2011, alle primarie del centrosinistra a Torino vinte da Fassino, votarono 53mila persone.

Oggi alle primarie del centrosinistra a Torino (contando anche i voti online) hanno votato 11631 persone.

Entusiasmo per il Pd alleato di Conte. peraltro::

primo, il candidato nemico del M5S e di Appendino, Lorusso

secondo, l'outsider amato dalla Torino civica e borghese, Tresso

solo terzo, Lavolta, il candidato sostenuto dal M5S, che per Laura Castelli "rappresenta il percorso che stiamo facendo con Conte"

Ecco.
May 19, 2021 5 tweets 1 min read
I contiani stanno diffondendo in giro la notizia che il curatore speciale del M5S (avvocato Demurtas) abbia diritto ai dati detenuti dall’associazione Rousseau.

No. Non è così. Spiego in questo thread perché. Sentenza e fonti alla mano. Il curatore speciale è stato nominato solo per consentire la notifica dell'impugnazione di una consigliera M5S sarda e garantire così il rispetto del contraddittorio. Ma c'è un ma:

👇🏿
Feb 6, 2021 17 tweets 3 min read
è l'ora delle pagelle della crisi
Thread

Renzi. In passato l'ho a volte elogiato, altre criticato aspramente (vedendo i successivi premier, pure troppo, chiedere al suo portavoce a Chigi, @nomfup). Oggi ha lottato da solo per avere Draghi, che coincide con il bene dell'Italia
10 Di Maio

In passato l'ho criticato con estrema durezza, non mi piaceva in sostanza niente di ciò che diceva e faceva, e di ciò che culturalmente era. In questa crisi ha mostrato furbizia vera, e delle capacità. Non però il coraggio del leader.
6 -
Feb 3, 2021 5 tweets 1 min read
Quello che molti non capiscono è che, accanto al presunto moderatismo e all’apparente democristianeria, dietro le insegne di Conte opera e sopravvive poi la violentissima modalità social di bastonatura/fango sui nemici, gli account anonimi, i gruppi. In tutti gli incidenti più gravi, dall’account ufficiale di Conte che linkava a un sito coinvolto nelle black ops contro Mattarella, alle bastonature quotidiane dei giornali amici contro gli avversari dell’avvocato, Conte non ha mai detto: stop. Non ha mai detto: not in my name.