Han Skelsen Profile picture
Retweets aren't endorsements, not always. «Permanent League for the Maintenance of Peace» – Scienze sociali/Scienza politica @ PUST
giovanni dall'olio 🇮🇹🇪🇺🇺🇦 Profile picture massimo di bona Profile picture Mike Sierra Profile picture Mukk Profile picture Claudio Ciappei Profile picture 6 added to My Authors
Jun 26 7 tweets 3 min read
1/ Alcuni giornalisti in Russia vociferano sull'incontro notturno che Putin ha avuto al Cremlino. Una fonte di Сегодня (Oggi) afferma che il tema dell'incontro fosse la possibilità di condurre un attacco alla Lituania. All'incontro avrebbero partecipato Anton Vajno e... 2/ Viktor Zolotov e altri. I risultati dell'incontro dovevano essere pubblicati su almeno un media russo. Il sito Сегодня riporta che un resoconto della riunione doveva essere pubblicato dai media russi, ma l'incontro è stato poi smentito da Peskov. world.segodnya.ua/world/russia/n…
Jun 25 16 tweets 3 min read
1/15 Quasi 60 anni fa, 26/06/1963, Kennedy pronunciava il suo famoso discorso. Ho provato a immaginare, in questo thread, se lui fosse vivo oggi e si recasse a Kyiv, in Ucraina, cosa direbbe. Penso che il suo discorso sarebbe più o meno così: Image 2/15 Sono orgoglioso di venire in questa città che ha simboleggiato per il mondo lo spirito combattivo degli ucraini. E sono orgoglioso di visitarla con il vostro presidente che guida l’Ucraina nella democrazia, nella libertà e nel progresso.
Jun 24 20 tweets 4 min read
1/19 C'è un argomento di cui si parla poco, forse perché è uno scheletro nell'armadio troppo scomodo, che è il fenomeno dell'adesione al nazifascismo in Europa nel secolo scorso. Thread. 2/19 Argomento che rende ancora più inconsistenti le pretese di una «denazificazione» dell'Ucraina, per di più se basata su una retorica storica.
Jun 23 5 tweets 2 min read
European Parliament - Candidate Status of #Ukraine, the Republic of Moldova and Georgia - RC-B9-0331/2022 - Minutes of proceedings - Results of roll-call votes - Annex

E ora mi diranno che faccio le liste di proscrizione... europarl.europa.eu/plenary/en/vot…
Jun 22 4 tweets 1 min read
In Italia* solo l'11% crede che Putin possa compiere scelte giuste in politica estera secondo una ricerca del Pew Research Center uscita oggi. Vi consiglio di leggere lo studio, riporta alcuni findings molto interessanti.

*Prego notare gli anni in cui i valori erano più alti. Image Qui il link:
pewresearch.org/global/2022/06…
Jun 11 4 tweets 2 min read
1/2 I sostenitore dell'assegnazione dello status di candidato all'Ucraina 🇺🇦 dovrebbero commissionare un sondaggio europeo a un ente autorevole e usarlo tramite stampa per influenzare le decisioni. 2/2 So che è populista, ma i populisti vanno battuti con le loro armi. E se c'è qualcosa che può mettere in difficoltà alcune posizioni è l'opinione pubblica.
Jun 11 14 tweets 2 min read
1/13 Riflettevo, a proposito del Corriere Gate, su quanto sia paradossale la reazione di una parte della stampa italiana a questa faccenda, vi dico la mia opinione. Osservo una reazione difensiva, che sorge come un’infiammazione che definirei “clanica”. 2/13 Il ruolo dei servizi segreti è quello di proteggere i cittadini, i loro interessi, gli interessi dello Stato, che non sono divergenti di fronte a un potenziale tentativo d’ingerenza da parte di uno Stato straniero, che ci considera ostili.
Jun 11 4 tweets 2 min read
1/3 Nella Giornata della Russia, 12/06, il Cremlino mette su un altro mattoncino della sua struttura propagandista con una mostra incentrata sulle “conquiste” della Russia dal titolo “Terra di grandi conquiste. La Russia non può essere cancellata”. Il nome è tutto un programma. 2/3 La mostra ha luogo presso il Museo di Storia Contemporanea della Russia ed è finanziata, ovviamente, dal Fondo “presidenziale” per le iniziative culturali. Il tema, guarda caso, sono, appunto, le conquiste, scoperte di scienziati, scrittori, artisti, compositori russi.
Jun 10 12 tweets 6 min read
Collot di Potere al Popolo, noti per le posizioni contro l'invio delle armi all'Ucraina, lancia accuse gravi: “Bande di nazisti ucraini a piede libero”, in un articolo di affaritaliani che mi lascia parecchi dubbi e dove rilevo imprecisioni. Vi dico quali:
affaritaliani.it/cronache/collo… Parto dalla prima imprecisione. Alla domanda “Avete mai subito aggressioni del genere prima del 23?”, la Collot risponde “No, mai”. Però un militante di Potere al Popolo è stato addirittura accoltellato a Perugia nel febbraio 2018. Se l'è scordato?
ilsussidiario.net/news/cronaca/2…
Jun 6 15 tweets 5 min read
1/13 Ci sono alcuni dati di fatto in Italia e in Russia, inequivocabili, di cui, senza pretendere di stabilire una qualsiasi correlazione, bisogna comunque prendere nota. Un thread per il pomeriggio. 2/13 Il primo è il fatto che Putin e l'establishment continuano a chiedere lo stop all'invio delle armi all'Ucraina. Pongono questa richiesta come presupposto per i negoziati di pace, che allo stesso tempo rifiutano, mentre continuano a bombardare a tappeto.
Jun 5 22 tweets 7 min read
Ad oggi sono in totale 7 i Parlamenti che hanno riconosciuto e qualificato quanto perpetrato dalla Russia in Ucraina come genocidio. Un breve thread 🧵👇. 1/21 n precedenza avevo scritto questo, su quanto si sta muovendo sul piano giuridico internazionale riguardo i crimini di guerra commessi dalla Russia in Ucraina, ma è interessante dare uno sguardo alle risoluzioni adottate dai Parlamenti. 2/21
Jun 4 4 tweets 1 min read
Non è né retroscenismo né complottismo. Un'inchiesta di intelligence a livello 🇪🇺 deve essere condotta. Si veda la situazione estone, governi che possono cadere per l' influenza della Russia. Ma la vogliamo fare una fotografia di cosa c'è sullo sfondo di certe relazioni? Abbiamo gente disperata per andare da Putin, Orban che blocca le sanzioni per favorire Kirill contro una maggioranza assoluta in UE, gente che sembra quasi inquieta sul fatto di doversi opporre a Putin. La situazione è veramente opaca e come ha detto Draghi serve trasparenza.
May 31 17 tweets 5 min read
1/ Il 16 luglio 1990, la Verkhovna Rada ha adottato la Dichiarazione di sovranità statale dell'#Ucraina e il territorio dell'Ucraina è stato dichiarato inviolabile entro i confini esistenti. Il preambolo della Dichiarazione sottolinea: 2/ "la sovranità, l'indipendenza, la completezza e l'indivisibilità del potere della repubblica all'interno del suo territorio, l'indipendenza e l'uguaglianza nelle relazioni estere". Tutto ciò è stato prima riconosciuto e poi disatteso dalla Russia nel corso degli anni.
May 31 4 tweets 1 min read
Draghi ha appena detto che tra tutti i grandi stati dell'UE, quasi tutti si oppongono allo status di Candidato 🇺🇦, eccetto l'Italia.

Quando, secondo me, bisognerebbe accelerare la loro integrazione e anche di altri. Non farlo è non vedere in prospettiva rispetto al nuovo ordine. Accogliere Stati come l'Ucraina, l'Albania, ecc, è diminuire la quantità di punti sui quali la Russia potrebbe agire, in futuro, per mettere in difficoltà l'Europa. E lo faranno sicuramente, in tutto i modi possibili, tranne nel caso in cui Putin sia sconfitto definitivamente.
May 30 4 tweets 1 min read
Non si spingerà oltre un certo limite. Sono stati chiari da sempre e questa cornice che limita l'invio di certe armi lo conferma. Purtroppo c'è una lettura un po' romantica del supporto dell'occidente. C'è ma è limitato. Sembrano non rendersi conto che gli ucraini devono> Ricacciarli indietro i russi, non permettere che si accomodino. La situazione sembra, in qualche misura, più favorevole per i russi ora, il clima, il fatto di aver concentrato forse che avevano altrove e hanno una superiorità di armamenti, aerei, un'aviazione più forte, e carri>
May 28 19 tweets 3 min read
Ho riflettuto molto in questi tre mesi, principalmente sui discorsi sulla guerra in Ucraina di una parte della sinistra sedicente democratica e antifascista, e volevo condividere con voi alcune considerazioni in questo thread.🧵👇 Il sentimento anti-americano e anti-NATO che permea una parte della sinistra in Italia, la stessa che si autodefinisce democratica e antifascista, arriva a essere accecante ed ha effetti, secondo me, curiosi e ripugnanti.
May 28 20 tweets 6 min read
Le dichiarazioni della Segretario di Stato parlamentare presso il Ministero federale della Difesa tedesco Siemtje Möller, della SPD, su presunti accordi informali nella NATO per non fornire alcuni tipi di armi all’Ucraina sta sollevando un polverone in Germania e non solo. Un🧵👇 Tali dichiarazioni hanno suscitato la reazioni di personaggi politici come Liz Truss e Jan Havranek, Ministro della difesa della Repubblica Ceca, tra altri. La notizia è stata immediatamente ripresa dai nostri quotidiani e viene commentata tutt’ora sui social media.
May 26 17 tweets 5 min read
UE, US e UK assieme istituiscono l’Atrocity Crimes Advisory Group (ACA) che supporterà l'ufficio del procuratore ucraino nelle indagini sui crimini di guerra perpetrati dalla Russia. L'ACA sarà formato da esperti internazionali che forniranno consulenza tecnica e operativa. È bene ricordare che né l’Ucraina né la Russia sono Stati parte della CPI. Ma l'Ucraina️ ha accettato la competenza della CPI relativamente ai crimini internazionali ai sensi dell’art. 12, 3 dello Statuto di Roma e l’art. 44 del Regolamento di procedura e di prova.
May 25 4 tweets 1 min read
#Zelensky (Skytg24): "L'occidente è diviso di fronte alla Russia"

Sì, aggiungo, è diviso così: Da un lato, l'Europa meridionale guidata da uno Stato insofferente alla primazia USA nella difesa. Gruppo al quale si aggiunge la Germania, con le sue posizioni ambigue sulla Russia. Da l'altro, gli USA, Canada, UK insieme a Polonia, Slovacchia, l'est, insomma, che hanno assaggiato il tacco sovietico sul proprio alluce. Questi capiscono che non bisogna farsi sfuggire l'occasione per buttare giù Putin. Potrebbe non ripresentarsi, anzi, non farlo lo renderebbe
May 24 4 tweets 2 min read
Le persone a Mariupol sono state uccise, città rasa al suolo, hanno carenze di tutti i tipi, acqua inclusa, sono anche deportate. E cosa fanno i russi? Organizzano gite nel teatro distrutto, chiosando sulla puzza di morte, e ci portano mega TV per trasmettere la loro propaganda! Poi c'è gente in Italia che si scandalizza se ci si lamenta della enorme presenza di giornalisti russi nelle nostre TV. Questa è un'ulteriore prova, ove mai fosse necessaria, che i "giornalisti" russi sono pedine fondamentali per la loro guerra ibrida contro i valori occidentali.
May 23 4 tweets 2 min read
Il 14/05/2022 #Lavrov ha fatto un discorso alla XXX Assemblea del Consiglio per la politica estera e di difesa, vero prontuario per i putinisti di tutto il mondo, nel quale in chiusura diceva: «Per noi il compito della diplomazia russa consiste,...
mid.ru/ru/foreign_pol… …nel respingere con fermezza gli attacchi ostili contro di noi. E dall'altro lato, lavorare con perseveranza, calma, pazienza, ma senza ritardi, per rafforzare le nostre posizioni nell'interesse del progressivo sviluppo interno del Paese,...