Discover and read the best of Twitter Threads about #Resistenza

Most recents (12)

Lotta per la libertà, non contro i vaccini.

Temiamo che nei prossimi tempi la società occidentale veda una progressiva limitazione delle libertà personali, perpetrata sulla base di una presunta necessità di vaccinazione e annesso monitoraggio di massa 1/24
C’è il serio rischio che la vaccinazione diventi obbligatoria o che la vaccinazione diventi la nuova "tessera di partito" che consentirà l’accesso a beni, servizi e libertà civili, e che la mancata vaccinazione diventi una nuova “stella gialla” sul petto 2/24
di chi riterrà di non volersi sottoporre a trattamenti sanitari obbligatori o necessari per il proseguimento di una vita dignitosa 3/24
Read 25 tweets
Una storia incredibile che viene da #Roma, ma che mostra l'ignoranza e la stupidità che a volte le istituzioni possono avere quando si parla di storia e memoria. Un thread. 1/7
Il giornalista @maxcoccia e @robertosaviano propongono di intitolare la stazione metro Amba Aradam a Giorgio Marincola, partigiano ammazzato a 22 anni nel 1945. Una figura straordinaria: Giorgio fu l'unico partigiano di colore perché figlio di Askhiro Hassan, una donna somala 2/7
Chiaramente una bella idea in questa epoca storica, dopo le polemiche su Indro Montanelli e il Black Lives Matter. Potevano semplicemente approvarla i consiglieri del Movimento 5 Stelle? #Roma 3/7
Read 7 tweets
Da studente #UniPD sono orgoglioso che la mia Università abbia contribuito alla lotta al #Nazifascismo e abbia avuto un Rettore come Concetto Marchesi; ma è proprio per questo suo retaggio che mi fa rabbia sapere quanto oggi sia invece strumento di #oppressione ed #imperialismo Image
Le Università italiane, in primis ingegneria, collaborano da anni con l'esercito per creare nuovi mezzi bellici, di controllo e di repressione, che poi vengono venduti a Stati Uniti e Israele (mezzi usati contro #Palestinesi e per evitare che accedano alle reti idriche)
Davanti al tentativo di rendere queste feste solo un vuoto simulacro, tentativo che temo di più rispetto a quello di eliminarle, non smetteremo di rivendicare gli ideali della #Resistenza e soprattutto combattere per il tipo di società per cui i suoi membri diedero la vita
Read 3 tweets
>THREAD< ovvero, sfogo personale
Ho sempre seguito distrattamente e vagamente annoiato l'annuale diatriba causata da alcuni sindaci o sedicenti politici fascisti contro #BellaCiao ma quest'anno ho deciso di pensarci.
La maggior parte di chi "condanna" o persino vieta la canzone sostiene di non essere fascista o nostalgica, accusando #BellaCiao di essere "comunista" e "divisiva." Non ci ho mai pensato molto, finora: ma il lockdown innesca insoliti processi mentali google.com/search?q=sinda…
Quindi ho cercato di ricordare quando e come imparai la canzone, i versi che mi sembra di conoscere da sempre, e perché continua a darmi la pelle d'oca. Non me ne ero accorto fino a quella notte del 1 giugno 2013, ad Ankara.
Read 15 tweets
>THREAD< ie personal rant
I have been distractedly intrigued and slightly annoyed by the annual controversy raised by some fascist Italian mayors or self styled politicians against #BellaCiao but this year I decided to think about it.

Most of those "condemning" or even banning the song claim to not be fascists or nostalgic of fascism, adducing that the song is "communist" and "divisive." I had never given them much thought, until this year: lockdown can trigger unusual mind schemes google.com/search?q=sinda…
So I tried to remember when and how did I learn the song, and the lyrics that I know since forever, and why it still gives me goosebumps. I had not realized that until that June 1st, 2013 night in Ankara.
Read 15 tweets
#25APRILE 1945

#LIBERAZIONE 🇮🇹

Il CLNAI proclama l'INSURREZIONE GENERALE in tutti i territori ancora occupati: Mussolini scappa da Milano, a Genova i nazisti si arrendono, lo Stato fantoccio di Salò si sgretola. In pochi giorni termina l'occupazione tedesca e finisce la guerra. Image
RADIO MILANO LIBERA
#25APRILE 1945 🇮🇹

«Sciopero generale contro l'occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e a Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: ARRENDERSI O PERIRE»
Fu Sandro Pertini a leggere alla radio l'ultimatum «Arrendersi o perire!». Lo scopo era evitare ove possibile ogni inutile spargimento di sangue: le sorti del conflitto erano segnate, i tedeschi scappavano e i loro servi fascisti erano senza vie di fuga.
Read 34 tweets
Oggi è l'#8aprile, compleanno di #IrmaBandiera. Chi fu "Mimma", così la chiamavano i suoi compagni di lotta? Figlia di una famiglia benestante di #Bologna aderì alla #resistenza nel periodo di caos dopo l'8 settembre 1943. continua 1) #partigiani #italia #antifascismo 🇮🇹
Nell'agosto del 1944 il Movimento di Liberazione bolognese era particolarmente attivo e le rappresaglie dei nazisti e dei loro servi repubblichini furono feroci. La sera del 7 agosto Irma fu catturata a tradotta a #Bologna nel tentativo di farla parlare. continua 2) #resistenza
Irma resistette alle torture senza mai parlare. Preservando in tal modo molti suoi compagni. La mattina del 14 agosto il corpo inanimato di Irma fu trovato sul selciato vicino allo stabilimento della ICO, dove era stato lasciato dagli aguzzini come disumano monito continua 3)
Read 5 tweets
Il cinema è resistenza, la resistenza è vita: questa è la storia di Rûbar Şervan, attore del nuovo potentissimo film sulla resistenza di Sur @jiboazadiyefilm, ma soprattutto combattente e guerrigliero caduto per la libertà.

#thread #resistenza #cinema #Kurdistan
Quando il regista Ersin Çelik cercava attori per un film sulla resistenza di Sur (Diyarbakir) durante il coprifuoco, incontrò Rûbar Şervan a Kobanê, che all’epoca combatteva contro ISIS.
Rûbar cade in battaglia il 25 ottobre a Heftanin, durante la difesa contro occupazione turca.
Le parole del regista Ersin Çelik per ricordarlo:

Rûbar arrivò a Kobanê nel 2014 per combattere contro IS. Quando ci siamo conosciuti aveva combattuto in Rojava e era stato ferito diverse volte. Ci incontrammo per la prima volta nell’ottobre 2017 a Kobanê.
Read 17 tweets
Proprio ora, 75 anni fa, nazisti e fascisti scoprivano la base di via del macello in cui 75 partigiani guidati da Aldo e William si erano acquartierati in attesa dell'insurrezione. Iniziava così a #Bologna la battaglia di Porta Lame.
#resistenza ->
A poche decine di metri, nelle rovine dell'ospedale Maggiore, erano nascosti altri 230 partigiani al comando di Paolo e Giacomo. Il Cumer voleva liberare Bologna al più presto e ordinò alla VII Gap e alle altre formazioni della provincia di portare le forze in città ->
Gli alleati erano a 30 km a sud del centro, si voleva dare la spallata finale ai nazifascisti prima del loro arrivo. Forse il Cumer era stato informato del prossimo proclama del generale Alexander che avrebbe congelato le operazioni fino a primavera ->
Read 10 tweets
Alarm Phone, in solidarietà con le ONG #SAR e i #migranti in mare, condanna il #DecretoSicurezzabis. Questa legge è parte integrante di una svolta autoritaria in Italia, che criminalizza ogni forma di #resistenza al razzismo di stato e ai regimi di confine letali.
Il Decreto criminalizza i salvataggi come ‘favoreggiamento dell’immigrazione clandestina’: una falsità. Porti chiusi, respingimenti e omissioni di soccorso violano leggi internazionali, convenzioni di soccorso e diritti dei migranti. La #Libia è in guerra, non è un #PortoSicuro!
La criminalizzazione di coloro che salvano vite contribuisce alla strategia #Europea di far morire i migranti in mare, con l’obbiettivo di dissuadere altre persone dall'attraversare il #Mediterraneo. Questa strategia non fa altro che aumentare le sofferenze dei migranti.
Read 4 tweets
“La presente ristampa si rivolge particolarmente ai giovani, non già per far rivivere nel loro animo gli odi del passato, ma affinché, guardando consapevolmente ad esso, vengano in chiaro senza illusioni del futuro che li attende se per qualunque ragione permetteranno che alcuni-
valori – come la libertà nei rapporti politici, la giustizia nei rapporti economici e la tolleranza in tutti i rapporti – siano ancora una volta manomessi subdolamente o violentemente da chicchessia”
(Pietro Chiodi, prefazione alla ristampa del 1961 del suo "Banditi")
Chiodi è un giovane professore liceale, svolge la sua attività al Govone di Alba. È qui che #BeppeFenoglio studia. È da Chiodi e Leonardo Cocito, altro giovane docente, che l'adolescente #Fenoglio impara la prima forma di resistenza al fascismo. Morale, intellettuale, estetica.
Read 7 tweets
Vi racconto una storia che parla di Storia, di editoria, di commercio e di #resistenza. E' ambientata a #bologna ma potrebbe avere luogo anche in altri parti di #italia. Tutto comincia con un libro. Questo:
-> Image
-> 2
Il titolo è "Compagno Mitra" e l'autore è Gianfranco Stella, "saggista della destra cattolica". Dagli anni Novanta ha coltivato il filone pansiano degli scritti antiresistenziali in cui i partigiani comunisti sono fiere assetate di sangue e i fascisti povere vittime.
-> 3
Quella è solo l'ultima fatica di uno scrittore che si auto pubblica i libri. E mi sono chiesto: come fa un libro autopubblicato a finire sugli scaffali di due grandi catene come @LaFeltrinelli e @librerieCoop?
radiocittadelcapo.it/archives/resis…
Read 9 tweets

Related hashtags

Did Thread Reader help you today?

Support us! We are indie developers!


This site is made by just two indie developers on a laptop doing marketing, support and development! Read more about the story.

Become a Premium Member ($3.00/month or $30.00/year) and get exclusive features!

Become Premium

Too expensive? Make a small donation by buying us coffee ($5) or help with server cost ($10)

Donate via Paypal Become our Patreon

Thank you for your support!